Modalità Priorità Otturatore: i problemi e come evitarli

80

Continuiamo il nostro escursus sulla Modalità Priorità Otturatore. E affrontiamo adesso il problemi comuni di questa modalità nonché il modo per evitarli.

Problemi comuni nella modalità Priorità Otturatore e come evitarli

Come con qualsiasi modalità di ripresa della fotocamera, anche la modalità Priorità Otturatore presenta dei limiti. Tuttavia, conoscere queste limitazioni in anticipo ti consentirà di prepararti meglio o addirittura di aggirarli.

1. Camera Shake a Slow Shutter Speed

Quando i tempi di posa sono lenti, il minimo movimento delle mani rende l’immagine sfocata a causa del movimento della fotocamera. Questo è uno dei principali problemi della Modalità Priorità Otturatore

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Per evitare il movimento della fotocamera, si consiglia di utilizzare un treppiede quando la velocità dell’otturatore è inferiore a 1 / lunghezza focale dell’obiettivo.

Ad esempio, se si utilizza un obiettivo con una lunghezza focale di 100 mm, è necessario un treppiede quando la velocità dell’otturatore è pari o inferiore a 1/100 di secondo.

Se non si dispone di un treppiede, cercare alternative che possono aiutare a stabilizzare la fotocamera. Puoi appoggiarti a cose stabili che trovi intorno a te come muri, alberi, tavoli e via discorrendo.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Prestare attenzione al movimento della fotocamera quando si scelgono tempi di posa più bassi. Utilizzare un treppiede o un’altra stabilizzazione per evitare il movimento della fotocamera. Alexas_Fotos / Pixabay

In generale, un tempo di posa più lungo di 1/60 di secondo consente di ottenere vibrazioni della fotocamera quando si tiene la mano. Questo dipende dalla persona. Ad esempio, ho mani tremanti e so per esperienza che ho bisogno di un treppiede quando scatto più lentamente di 1 / 100sec. La mia raccomandazione è di utilizzare le regole come punto di partenza e regolarle in base alle esigenze.

2. Limite di esposizione di 30 secondi

La maggior parte dei modelli di fotocamera limita la velocità dell’otturatore più lenta a 30 secondi in molte modalità di scatto. Potresti voler scegliere una velocità dell’otturatore più lenta di quella per le fotografie a lunga esposizione. In tal caso, è necessario passare alla modalità Bulb utilizzando il selettore di modalità della fotocamera poiché la priorità dell’otturatore non consente di effettuare esposizioni più lunghe di 30 secondi.

In modalità Bulb, l’apertura rimane aperta finché non si preme il pulsante di scatto dell’otturatore per la seconda volta. Per evitare qualsiasi movimento della fotocamera in modalità Bulb, consiglio vivamente di utilizzare un treppiede insieme a una versione remota.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

stelle
Per scattare foto con le stelle, è necessario utilizzare tempi di posa più lunghi di 30 secondi. B_kowsky / Pixabay

3. Limite della velocità dell’obiettivo in modalità Priorità otturatore

Maggiore apertura (numero f / più basso) dell’obiettivo determina quanto l’obiettivo può essere “aperto” per far entrare la luce. Quando si aumenta la velocità dell’otturatore in modalità Priorità otturatore, la fotocamera apre automaticamente l’apertura per far entrare più luce mantenere lo stesso livello di esposizione. Tuttavia, una volta raggiunta l’apertura massima dell’obiettivo, la fotocamera non può più ottenere l’esposizione corretta se si continua ad aumentare la velocità dell’otturatore.

La fotocamera indicherà la sua incapacità di raggiungere l’esposizione corretta facendo lampeggiare l’indicatore del livello di esposizione.

Un avviso LCD della fotocamera Nikon
Il tuo schermo LCD / mirino dovrebbe avvisarti se le tue foto sono sottoesposte a causa dell’uso di tempi di posa rapidi.

In questo caso, puoi provare ad aumentare il valore di ISO (la sensibilità del sensore alla luce). Ciò compenserà la limitazione di non avere un’apertura più ampia per far entrare più luce. Tuttavia, questa opzione aggiunge rumore (artefatti granulosi) all’immagine.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Se ti trovi spesso in tali situazioni, forse dovresti optare per un obiettivo più veloce (con un’apertura massima più ampia). Per saperne di più su come l’ISO, la velocità dell’otturatore e l’apertura producono l’esposizione, leggi la nostra guida sul triangolo di esposizione.

4. Aumento dell’esposizione nella modalità Priorità Otturatore

Come accennato, in modalità priorità dell’otturatore, la fotocamera regola automaticamente l’apertura per ottenere quella che considera una buona esposizione. Quindi, indipendentemente dalla velocità dell’otturatore che scegli, non cambierà l’esposizione delle tue foto.

Se vuoi cambiare l’esposizione se le tue foto sono adatte alle tue esigenze creative, devi usare la funzione di compensazione dell’esposizione della tua fotocamera.

In tal caso, è possibile utilizzare lo strumento di compensazione dell’esposizione per manipolare l’esposizione.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Quando evitare la modalità priorità dell’otturatore

1. Quando vuoi sfocare lo sfondo

Un modo per far risaltare il soggetto è farlo apparire a fuoco con uno sfondo sfocato dietro di esso. Per ottenere questo effetto, è necessario aprire il diaframma (numero F inferiore) per ottenere una profondità di campo inferiore. È più semplice controllare l’apertura utilizzando la modalità Priorità apertura della fotocamera anziché la modalità Priorità otturatore.

bokeh
Volevo ottenere uno sfondo sfocato per eliminare le distrazioni visive dallo sfondo. Volevo che il diaframma fosse il più ampio possibile (f 1.8 in questo caso). In questi casi, scatto in modalità Priorità apertura o Manuale perché non voglio che la fotocamera decida il diaframma per me. . Comfreak / Pixabay

2. Quando si scattano ritratti

Quando si scattano ritratti è importante che il modello sia al centro dell’attenzione dell’immagine. Si desidera scegliere un’apertura sufficientemente ampia per sfocare lo sfondo ma non troppo ampia per sfocare parti del suo viso. Poiché il controllo del diaframma è più importante nella fotografia di ritratti, i fotografi ritrattisti tendono a rimanere in modalità Priorità apertura sempre la maggior parte del tempo. L’eccezione si ha quando si eseguono ritratti di soggetti in movimento (bambini, ritratti sportivi … ecc.)

Modalità Priorità Otturatore
Nella fotografia di ritratto, si desidera controllare il DoF / diaframma. Così fa rimanere in modalità priorità apertura quando si scattano ritratti. 729714 / Pixabay

3. Quando si desidera massimizzare la profondità di campo

Quando si desidera massimizzare la profondità di campo, è necessario chiudere l’apertura (numero f / maggiore). Ecco perché la maggior parte delle volte i fotografi paesaggisti rimangono in modalità priorità apertura. Se vuoi calcolare cose come la distanza iperfocale  è importante controllare l’apertura anziché la velocità dell’otturatore.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Modalità Priorità Otturatore
Nella fotografia di ritratto, si desidera controllare il DoF / diaframma. Così fa rimanere in modalità priorità apertura quando si scattano ritratti. jpeter2 / Pixabay

4. Fotografia di natura morta

Non sarai in grado di ottenere effetti creativi usando la velocità dell’otturatore quando il soggetto è completamente fermo. In questo caso, puoi semplicemente concentrarti su altre impostazioni come Aperture o ISO, quindi non ha senso usare la modalità priorità dell’otturatore.

Modalità Priorità Otturatore
Con soggetti in movimento, non vale la pena utilizzare la modalità di priorità dell’otturatore perché non si ottengono effetti creativi giocando con la velocità dell’otturatore. enriquelopezgarre / Pixabay

5. Esposizione per più di 30 secondi.

In alcuni tipi di fotografia, è necessario aprire la velocità dell’otturatore più a lungo di quella consentita in modalità priorità dell’otturatore (30 secondi). In tali situazioni, dovresti utilizzare la modalità Bulb. Alcuni esempi sono la fotografia notturna, la luce, le scie luminose e la fotografia naturalistica a lunga esposizione.

Modalità Priorità Otturatore
Per ottenere splendidi percorsi luminosi come in questa foto, dovrai utilizzare la modalità Bulb e esporre il sensore per più di 30 secondi.  EvgeniT / Pixabay