Come fotografare le persone se sei timido – Parte 1

75

Mio nonno aveva una bella macchina fotografica Zeiss, di quelle con soffietto che si ripiegava in un’unità compatta. E quella macchina fotografica, basata sulle vecchie pellicole da poche pose, è stato il mio trampolino di lancio verso la fotografia. Grazie ad essa, la fotografia è diventata la mia passione. Avere una macchina fotografica in mano mi ha emozionato e mi ha insegnato a vedere il mondo intorno a me in modi nuovi. Con essa ho fotografato vecchie cose arrugginite, spiagge, cieli, montagne e fiori, ma mai le persone. Ed il perché è semplice: fotografare le persone se sei timido non è una cosa per tutti.

Le persone erano ben al di fuori della mia zona di comfort, specialmente se estranei.

Gestire quella sensazione spiacevole

Non voglio impormi agli altri. Questa è la ragione più comune che ho sentito dai fotografi sul perché non fotografano le persone. Superare la paura di imporre e sistemare le farfalle nello stomaco è possibile: è necessario uno sforzo mirato, ma i risultati ne valgono la pena.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Lo scopo di questa guida è proprio quello di insegnarti metodi pratici per fotografare le persone se sei timido, non importa quanto tu sia timido. Ci metteremo tre articoli, ma spero che alla fine, sarai anche tu riuscito ad andare “oltre”.

fotografare le persone se sei timido
Free-Photos / Pixabay

La fotografia è molto più che scegliere il miglior obiettivo e le impostazioni della fotocamera. Il collegamento con il soggetto è vitale, in particolare quando fotografi le persone. Se questo è una sfida per te, scavare in profondità è essenziale, in profondità nei tuoi sentimenti di paura che invadono la tua mente quando vuoi fare un ritratto.

Concentrati sul positivo. Concentrati su ciò che ti ha attratto. Perché vuoi fare il ritratto di quella persona? Prima ancora di avvicinarti a qualcuno o di mettere la tua fotocamera in vista, cancella la tua mente dai dubbi. Stabilisci i tuoi pensieri e abbi un atteggiamento positivo nei confronti di ciò che stai facendo. Allenando la tua mente a pensare in questo modo, col tempo sarai in grado di controllare i sentimenti di insicurezza e paura di imporre.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Impara a riconoscere i tuoi pensieri negativi che interrompono le tue intenzioni. Salta su di loro velocemente. Più costantemente puoi farlo, più avrai successo. Intrattieni solo i tuoi pensieri positivi. Mentre lo fai, le tue azioni diventano automatiche e rilassate. Scoprirai che non è stressante avvicinarsi alle persone e fotografarle.

E ricorda: più fai qualcosa, più diventa facile. Soprattutto quando si va a fotografare le persone se sei timido.

Esercitati ad allenare la tua mente per sostituire la paura  con pensieri positivi. Pensa ad avere una piacevole interazione con il soggetto. Rafforza le tue idee iniziali sul perché hai scelto di fotografarle. Lascia che la tua mente si riempia dell’intenzione di avere successo.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Concentrati sulla foto che intendi realizzare. Entra nella tua composizione, illuminazione, esposizione e la tempistica. Quando lo fai, il resto del mondo scompare per un po’. Sii nel tuo spazio creativo nella tua testa e nel tuo cuore, e nient’altro avrà importanza.

Questo può sembrare un po ‘astratto e non quello a cui sei abituato a leggere in un articolo di fotografia, ma ti assicuro che, concentrando la tua mente e praticando queste tecniche, diventerai un fotografo migliore.

fotografare le persone se sei timido
DisappearingDiamonds / Pixabay

Fotografare le persone se sei timido: Inizia con la tua fotocamera

Saper usare la fotocamera con sicurezza è il tuo primo passo. Se non ti senti a tuo agio nell’usare la tua fotocamera, non ti piacerà fotografare le persone, soprattutto fotografare le persone se sei timido. Usa la tua fotocamera ogni giorno. Prendi l’abitudine di scattare almeno una o due foto al giorno. Scoprirai che crea dipendenza nel modo migliore. Avere una versione creativa fa bene alla tua anima. La tua immaginazione creativa si svilupperà mentre la usi. Più pratichi, più il tuo stile artistico inizierà a emergere.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Il contatto frequente è la chiave. Tieni la fotocamera tra le mani almeno una volta al giorno. Diventerai intimo con esso. Le dita e i pollici avvertiranno la forma dei quadranti e dei pulsanti. Svilupperai la tua memoria inconscia di dove si trova ogni controllo. Come hai imparato abbastanza velocemente dove si trova l’interruttore on / off, sarai in grado di trovare tutti i controlli essenziali della fotocamera in breve tempo.

Scegli un orario ogni giorno per usare la tua fotocamera. Sono sicuro che se ci penserai, ti adatterai in dieci o venti minuti per essere creativo. Forse quando vai al lavoro o a scuola, durante la pausa pranzo o prima di cena. Farla alla stessa ora ogni giorno ti aiuta a formare questa buona abitudine. La routine, specialmente all’inizio, è utile. So che se ci lavori, entro la fine del primo mese avrai buone basi su cui costruire. Avrai sviluppato una nuova abitudine positiva. Inoltre, vedrai migliorare la qualità della tua fotografia.

L’argomento all’inizio non è così rilevante. Non pensare nemmeno a fotografare le persone se sei timido. Il tuo obiettivo di scattare foto ogni giorno è imparare ad amare la tua fotocamera e usarla con sicurezza.

Sperimentare. Immaginare. Esprimi ciò che vedi. Questo diventerà un momento naturale di apprendimento e crescita. A volte potresti sentirti frustrato per non essere in grado di creare l’immagine che hai in testa. Questo è il momento di imparare di più sul controllo della fotocamera in modo che tu possa farlo fare quello che vuoi. Utilizzare varie lunghezze focali dell’obiettivo. Scegli diversi angoli e tecniche di composizione.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

La combinazione di alcuni studi fotografici spesso porterà a una crescita più rapida. Ci sono così tanti libri, riviste, siti Web e corsi da cui puoi imparare. Trova un modo di apprendere con cui ti senti a tuo agio e pronto a studiare un po ‘e spesso.

Come fotografare le persone se sei timido: concentrati sul soggetto

Sviluppare competenze utilizzando la tua fotocamera spesso ti preparerà a fotografare persone. Devi essere comodo e sicuro di avere le impostazioni giuste.

Concentrarsi sulla fotocamera più che sul soggetto è un errore comune. È facile essere distratti dalla tua fotocamera, specialmente per le persone timide. Non interagire con qualcuno quando si desidera realizzare il proprio ritratto porta a una disconnessione. Questo è spesso evidente nel ritratto risultante.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Non vuoi lasciare la persona che guarda in cima alla testa mentre scruti la videocamera mentre esegui le regolazioni.

Imposta la fotocamera il più possibile prima di affrontare il soggetto. Quindi darai loro la tua attenzione senza distrazione. Non rendere la tua macchina fotografica una scusa per non comunicare. Non è lì per proteggerti dal mondo. Usalo come un ponte per aiutarti a connetterti con i tuoi soggetti.

Come superare le tue insicurezze

Anni fa, ho ascoltato un’intervista con un fotografo che diceva che pensavano che le persone timide fossero i migliori fotografi ritrattisti. Questo perché la foto risultante riguarderà più il soggetto che il fotografo. Come persona timida a cui piaceva la fotografia, questo mi interessava. Mi ha sfidato.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Il fotografo britannico David Hurn parla dell’essere timidi in questa intervista con la rivista Huck.

“Uno dei modi più semplici per superare la timidezza è diventare un fotografo. Sono incredibilmente timido. La fotografia è la cosa migliore per le persone timide perché hai qualcosa da nascondere dietro. Il problema con le persone timide è che non vuoi essere rifiutato. Quindi la tua salvaguardia è che entri in te stesso. Ma con una macchina fotografica, hai una scusa per essere da qualche parte. Quindi quando cammini per la strada e guardi sulla porta un intero carico di persone, tatuato o qualcosa del genere, con una macchina fotografica, puoi entrare e improvvisamente dire: “Ti dispiace se scatto alcune foto?” se mostri un sincero interesse per quello che fanno le persone, non ho mai conosciuto nessuno che dicesse di no. Alla gente piace che tu sia interessato a loro. La fotocamera ti dà quella scusa per essere lì. Supera quella barriera.

Perché pensi che David Hurn non abbia mai avuto nessuno che gli dicesse di no? Credo che sia a causa del suo approccio, la determinazione unita ai modi gentili.

Sa cosa vuole ottenere e le foto che vuole catturare. Concentrandosi sul suo obiettivo, usa la macchina fotografica come ragione per entrare nelle situazioni delle persone e nelle loro vite. È sicuro di ciò che vuole e lavora con sicurezza focalizzata per farlo.

Avere uno scopo ti spingerà oltre, più velocemente, in qualsiasi cosa tu voglia raggiungere nella vita. Non è diverso per la fotografia. Se hai uno scopo ben definito per quello che vuoi realizzare, può diventare una realtà. Se vai alla deriva senza direzione, ci vuole molto tempo per ottenere qualcosa.