Come fotografare cascate e fiumi in modo creativo

166

Cascate, fiumi e torrenti possono essere soggetti meravigliosi per i fotografi del paesaggio. Le foto di acqua in movimento sono assolutamente magiche se fatte correttamente e fortunatamente non avrai bisogno di un intero carico di costose attrezzature. Tuttavia, potresti aver bisogno di un po ‘di pratica fino a quando non sari pratico, perché la fotografia in movimento (ad esempio fotografare cascate) richiede conoscenze tecniche avanzate.

Non importa se hai intenzione di scattare splendide cascate o piccoli ruscelli di montagna, i seguenti suggerimenti e trucchi ti aiuteranno a scattare foto incredibili in qualunque situazione.

fotografare cascate: L’attrezzatura giusta

Come accennato in precedenza, l’attrezzatura necessaria per le riprese di acqua in movimento è abbastanza semplice:

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Dovresti sapere come utilizzare la modalità manuale sulla tua fotocamera quando scatti cascate e ruscelli perché non sarai in grado di ottenere foto eccezionali se ti attieni alle impostazioni predefinite (modalità automatica).

fiume
Riedelmeier / Pixabay

Non lacorare con un tempo soleggiato

Anche se fotografare acqua in movimento con un clima piacevole sembra un’opzione piacevole e sicura, i risultati tendono a essere mediocri nella migliore delle ipotesi. Se vuoi ottenere delle foto davvero memorabili di paesaggi e fiumi, cerca di uscire dalla tua zona di comfort e scatta con tempo nuvoloso, ventoso, piovoso o addirittura tempestoso.

Le giornate piovose o nuvolose ti daranno una luce più morbida e accattivante, mentre il tempo tempestoso con acqua turbolenta e nuvole insolite possono rendere le tue fotografie davvero splendide Lo stesso vale per le riprese di fiumi in inverno – può essere difficile, ma catturare un inverno incantato il paese delle meraviglie vale sicuramente la pena.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

fotografare cascate
cowins / Pixabay

fotografare cascate: scegli la giusta tempistica

Dovresti fotografare le cascate con luce uniforme ed evitare la luce dura e contrastata che può facilmente portare a immagini sovraesposte o sottoesposte. E ‘anche importante ricordare che sparare durante l’ora blu o dorata non sempre funziona quando si tratta di cascate e fiumi perché sono spesso in canyon profondi o foreste buie.

Ad esempio, se una cascata o un fiume si trova in un canyon o circondata da montagne, l’alba o il tramonto non funzioneranno per te in quanto il sole potrebbe essere completamente bloccato dalle montagne stesse. In tal caso, puoi comunque ottenere immagini creative, ma dovrai anche portare un flash.

fotografare cascate
Simon / Pixabay

Alternare tra velocità dell’otturatore più lenta e più veloce

Quando pensi alla fotografia a cascata, la prima cosa che salta in testa è probabilmente quella di quei setosi acquerelli che catturano l’effetto movimento dell’acqua in movimento. Mentre tali scatti sembrano magici (senza dubbio!), Ci sono anche momenti in cui è bello catturare un momento d’azione congelato.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Se vuoi catturare una sfocatura di movimento, dovresti scegliere un tempo di posa più lento del normale per sfocare l’acqua: qualcosa come 1/15 o 1/8 di secondo è un buon punto di partenza. Se vuoi più sfocatura, i tempi di posa nell’intervallo da 1 a 5 secondi dovrebbero funzionare. D’altra parte, per catturare un momento congelato, avrai bisogno di qualcosa come 1/100  di secondo. In tal caso, sarete in grado di vedere singoli schizzi e gocce d’acqua.

Se vuoi creare qualcosa di veramente unico, puoi scattare due esposizioni con diverse velocità dell’otturatore e quindi fonderle in Photoshop per creare un interessante mix di movimento congelato e sfocato!

fotografare cascate
12019 / Pixabay
Suggerimenti rapidi: ecco tre suggerimenti per un’esposizione prolungata per ottenere quelle eteree foto morbide dell’acqua in movimento:
  • Usa la ISO più bassa possibile per ridurre il rumore nelle tue foto
  • Scegli un’apertura tra f8 e f11 per immagini più nitide.
  • Sperimenta con diverse velocità dell’otturatore. Prova a velocizzare da pochi secondi a qualche minuto per ottenere il giusto effetto.

Questi suggerimenti sono un ottimo punto di partenza, ma se desideri portare la tua cascata a lunga esposizione e le fotografie fluviali al livello successivo, dovresti dare un’occhiata all’eccellente articolo sulla lunga esposizione.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

fotografare cascate
urformat / Pixabay

Esplora i canyon scuri per i colpi fantastici

Se hai un debole per l’avventura, dovresti assolutamente trovare ed esplorare i canyon oscuri con le cascate – in genere questi luoghi producono le scene più belle. È necessario essere armati con un robusto cavalletto se si sceglie di sparare in tali luoghi, perché potrebbe essere difficile o impossibile catturare la luce solare diretta anche a mezzogiorno.

Dovresti anche prestare attenzione alle interessanti formazioni rocciose che circondano le cascate nei canyon oscuri e usarle per rafforzare la composizione delle tue foto.

Utilizzare filtri di densità polarizzata e neutra

Anche se questi due filtri non sono veramente obbligatori, possono fare una grande differenza quando devi affrontare rocce bagnate e riflessi causati dall’acqua.

Se decidi di acquistare questi filtri per la tua fotografia a cascata (e la fotografia di paesaggio in generale), ti permetteranno di usare tempi di posa più lunghi, ridurre i riflessi e rendere più vibranti i colori delle tue immagini.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

fotografare cascate
Heibe / Pixabay

Evita di fotografare il cielo

Tendiamo a pensare (quasi automaticamente) che tutte le immagini del paesaggio debbano avere cieli. Tuttavia, omettendo completamente il cielo nelle tue fotografie di fiume o cascata, sarai in grado di creare una composizione più potente che dedica l’intera cornice a ciò che conta di più.

Omettere il cielo ha un altro vantaggio: ti aiuterà a ottenere l’esposizione giusta perché i cieli sopraffatti sono di solito la parte più problematica delle fotografie d’acqua in movimento.

Pensa astratto

Non è necessario adattare l’intera scena alla cornice quando si eseguono riprese di fiumi e cascate. In effetti, può essere interessante avvicinarsi e scattare solo una piccola parte di una cascata: ciò eliminerà il senso di scala e direzione e renderà astratta l’immagine in modo inaspettato.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Se decidi di adottare l’approccio astratto, sarai in grado di concentrarti esclusivamente sul movimento, i colori e le varie forme che appaiono nella tua fotografia. In questo modo è possibile creare una scena astratta potente e abbastanza sorprendente da ipnotizzare lo spettatore.

fotografare cascate
008wer / Pixabay

Sperimenta con HDR

Se sei in HDR, dovresti sapere che può fare miracoli per la fotografia a cascata. L’HDR è un modo efficace per far emergere i dettagli nell’ombra delle rocce o per modificare in modo creativo l’aspetto dell’acqua mentre precipita a cascata.

Non è necessario rendere la tua immagine ovviamente HDR – anche alcune lievi modifiche possono migliorare la gamma tonale della tua immagine e rendere i dettagli veramente pop. È possibile combinare più esposizioni in Photoshop o software specializzati HDR come Photomatix.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

fotografare cascate
12019 / Pixabay