Apple ed il brevetto per il selfie sintentico di gruppo

0
113

Un brevetto Apple appena scoperto rivela come il Selfie di gruppo potrebbe apparire in un mondo socialmente distante (come sta accadendo in questo periodo a causa della pandemia causata dal COVID-19). Questa particolare caratteristica è chiamata a synthetic group selfie ovvero Selfie sintentico di gruppo, e si tratta di un selfie in cui più persone presentano immagini o video di se stessi presi da posizioni differenti (magari in diretta dal proprio smartphone: è poi l’iPhone di chi ha lanciato il Selfie sintetico di gruppo che si preoccuperà di ricucire le dirfferenti immagini in un’unica fotografia “di gruppo”.

L’idea, diciamolo, non è stata ispirata dalla pandemia. Questo brevetto è stato depositato nel luglio del 2018, molto prima che il “social distance” entrasse nel lessico collettivo. Ma è stato concesso ad Apple solo di recente dall’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti, e sembra particolarmente rilevante vista la situazione attuale.

Il selfie sintetico di gruppo, come accennato prima, può essere una composizione di immagini fisse, immagini video memorizzate o immagini video in diretta streaming. Inoltre il selfie sintetico di gruppo può essere memorizzato come oggetto multi-risorsa, ovvero come un oggetto che conserva le singole immagini selfie in modo che l’utente che ha creato il selfie di gruppo sintetico o un destinatario dell’immagine, possa modificare la disposizione dei selfies individuali all’interno del gruppo stesso.

L’elaborazione dei selfies individuali per rimuovere porzioni di sfondo delle singole immagini può essere distribuita tra più dispositivi per ridurre la quantità di elaborazione necessaria. I selfies individuali possono essere inoltre disposti automaticamente e in modo intelligente all’interno del selfie sintetico di gruppo in modo che all’utente non sia richiesto di disporre i selfies individuali all’interno del selfie sintetico di gruppo.

Il processo per realizzare un Selfie sintentico di gruppo è piuttosto semplice. Un utente si fa un selfie e “invita” i suoi amici a partecipare:

selfie sintetico di gruppo 1

Gli amici avranno quindi la possibilità di accettare l’invito e di presentare il proprio selfie (dopo averlo fatto qualche volta per ottenere la giusta angolazione, naturalmente):

selfie sintetico di gruppo 3

Infine, tutte le immagini inviate vengono poi cucite insieme in una “foto di gruppo” che può essere modificata a posteriori dal creatore originale, ad esempio spostando le persone intorno all’inquadratura.

selfie sintetico di gruppo 3

Potete vedere il brevetto completo a questo link.

Come diciamo ogni volta che ci occupiamo di una cosa del genere, un brevetto concesso non significa necessariamente che vedremo la funzione, nè a breve nè, in molti casi, mai. È possibile che questa idea rimanga un’idea ancora per un po’ di tempo. Ma anche mentre il mondo cerca di aprirsi di nuovo, la possibilità di prendere un selfie di gruppo remoto con amici lontani o persone che vogliono continuare a mantenere la distanza sociale potrebbe trasformarsi in una caratteristica avvincente dei futuri iPhone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.