Aggiornamento dell’attrezzatura fotografica: da dove cominciare

0
3236

Quando si comincia a fare fotografia, molti fotografi in erba sono presi dalla smania aggiornamento dell’attrezzatura fotografica. Ho visto tantissime persone, magari non in grado di tenere in mano la propria reflex, girare con parecchie lenti, filtri di ogni tipo, monopiedi, cavalletti e un insieme di altre attrezzature totalmente inutili.

L’aggiornamento dell’attrezzatura fotografica è qualcosa che va fatto con attenzione e dopo aver ragionato circa le nostre reali capacità e necessità.

Riflettore 5-in-1

riflettore 5 in 1La luce è tutto nella fotografia, ma a volte non si riesce ad ottenere il giusto tipo di luce dove servirebbe. Un esempio è quando si realizzano dei ritratti all’aperto. Con una luce prevalentemente proveniente dall’alto si finisce con l’ottenere costantemente delle zone scure sotto le sopracciglia o intorno al naso. Un riflettore può essere usato per riflettere la luce direttamente sul viso del soggetto, in modo da riempire le ombre non volute.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Un riflettore 5 in 1 è economico e molto versatile: costruito intorno ad un anello d’acciaio pieghevole è riempito con un materiale permeabile alla luce (un diffusore) ed è dotato di differenti copertine ognuna caratterizzata da una differente superficie riflettente. Il materiale di diffusione interno è ottimo per trasformare la luce intensa di un sole pieno in un’ombra luminosa o per attutire la luce del flash. Le copertine aggiuntive, normalmente di colore bianco, argento,  oro e nero, sono ottime per riflettere la luce in tre differenti modalità: la copertura bianca per ottenere una luce soft, quella argento per una luce molto dura, quella oro per una luce molto calda e quella nere per eliminare una parte della luce che colpisce il nostro soggetto da un’angolazione che non ci piace.

Un riflettore 5 in 1 è uno strumento incredibilmente versatile disponibile ad un prezzo molto conveniente, normalmente intorno ai 30 euro,anche meno se ci si orienta verso prodotti provenienti dalla cina e di dimensioni più ridotte (si va dai 60 ai 150cm di diametro).

La Lente 50mm (il cinquantino)

canon 50mm f11.8Le lenti sono una parte molto critica dell’intero sistema fotografico. Purtroppo quasi ogni scelta relativa all’obiettivo deve essere un compromesso tra prezzo, velocità, qualità dell’immagine ed altro ancora. Ed il prezzo è sicuramente il problema più grande in quanto è normalmente molto alto.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

C’è un obiettivo, tuttavia, che è forse il compromesso perfetto. Il 50mm (o, nel caso delle reflex half frame, il 35mm). Diversi produttori di lenti hanno in commercio le proprie versioni di questi obiettivi, come il Canon EF 50mm/1:1,8 II< (costa meno di 100 euro) o l’equivalente Nikkor 50Mm F/1.8 D (sempre 100 euro circa). Un obiettivo dimensionalmente piccolo, veloce, luminoso e soprattutto sufficientemente economico.

Questi obiettivi ovviamente hanno anche dei punti deboli: sono realizzati con materiali economici (di solito plastica per tenere il prezzo basso), di sicuro non sono tropicalizzati e, in condizioni di scarsa luminosità, non eccellono per velocità di messa a fuoco. Mancano di stabilizzazione di immagine (ne esistono versioni con lo stabilizzatore ma il prezzo sale), di messa a fuoco automatica e l’anello di messa a fuoco è normalmente piccolo e non particolarmente preciso.

Nikon e Canon offrono anche varianti del 50mm con autofocus: il NIKKOR 50 mm f/1.8G si aggira sui 200 euro.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Infine, per chi realmente vuole un 50mm su una half frame, il mio consiglio è di dare un occhio ai 35mm (che divengono, su una Nikon DX, 35×1.5=52.5mm). Nel caso Nikon, il 35 mm f/1.8G costa circa 180 euro. ()

Aggiornamento dell’attrezzatura fotografica: un buon treppiede

I fotografi sono sempre limitati dalla quantità di luce ed in assenza di una buona illuminazione bisogna sempre scendere a compromessi con le impostazioni della fotocamera (ISO più alti, tempi di scatto più lenti e via discorrendo). Un treppiede risolve buona parte dei problemi legati a questi compromessi, almeno quando il nostro soggetto non è in movimento: fornendo una base di appoggio stabile alla nostra attrezzatura fotografica, ci permette di usare tempi di scatto più lunghi senza dover aumentare il valore di ISO o aprire troppo il diaframma ed al contempo ottenere delle foto prive di mosso (occhio al micromosso).

Il treppiede non solo è in grado di risolvere il problema di una macchina fotografica non stabile ma apre a nuove opportunità fotografiche e creative ed è per questo motivo che un cavalletto è probabilmente il pezzo più versatile di tutta l’attrezzatura fotografica che possiamo acquistare.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

L’acquisto di un treppiedi è però non semplicissimo:ci sono così tante opzioni ce variano dal pessimo al molto costoso. Prima di tutto, per scegliere un treppiede, cominciate con il dare un occhio alla fascia base dei grandi produttori di treppiedi e non lasciatevi abbagliare da marche sconosciute: osservate le foto del treppiede, leggete le specifiche e cercate commenti in giro per vedere se hanno o meno dei problemi. Un buon treppiede si aggira sui 100/200 euro di prezzo comprensivo di testa.

Unità flash esterna

yongnuoUn flash o un lampeggiatore è spesso uno dei primi acquisti che vengono effettuati da un neo fotografo ed è molto facile pagare più del necessario. Le unità di punta di Canon e Nikon sono molto costose e ricche di funzioni, molte delle quali del tutto inutili per un fotografo alle prime armi. Personalmente consiglio di acquistare un’unità più economica, evitando le marche altisonanti ma rivolgendosi a quei fabbricanti, come Yongnuo, che offrono prodotti eccellenti a prezzi molto competitivi(come lo Yongnuo Speedlite Yn560). Il TTL è un’opzione interessante per un flash ma se si vuole risparmiare si può tranquillamente optare per un flash a controllo manuale, in fin dei conti ci vuole poco a padroneggiarlo. Oltre al flash ricordatevi di aggiungere al vostro corredo anche un remotizzatore radio, sono oggetti piccoli ma soprattutto relativamente economici che vi saranno molto utili quando volete disaccoppiare il flash dalla fotocamera stessa.

Il lampeggiatore aggiunge una buona dose di versatilità quando si scatta in condizioni di scarsa luce e soprattutto quando si illumina un soggetto da una posizione distante dalla macchina fotografica. Un lampeggiatore può essere sostituito da un flash + il remotizzatore, salvo dover fare i conti con il tempo di ricarica del flash decisamente più lungo di quello di un lampeggiatore vero e proprio. Il costoso approssimativo varia tra i 100-200 euro.

Obiettivo All Around

Come molte persone, probabilmente avrete acquistato la macchina fotografica in kit con un obiettivo base. Queste lenti sono spesso abbastanza buone per la maggior parte dei fotografi alle prime armi, ma a meno di acquistare una reflex digitale di fascia alta (dotate di lenti di qualità superiore allo standard), non saranno dei prodotti particolarmente preformanti. La maggior parte delle lenti date in kit con le reflex sono un po’ lente, realizzate principalmente in plastica e non molto precise. La lente proveniente dal kit è sicuramente un buon prodotto per scattare fotografie in molte situazioni ma dovrebbe essere cambiata non appena si ha sia la disponibilità economica sia la competenza tecnica necessaria per utilizzare il prodotto che si sta puntando..Ci si può orientare ancora una volta su delle lenti all-around o su modelli più specifici a definite lunghezze focali. La decisione finale va comunque presa considerando alcune caratteristiche peculiari della lente stessa come:

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
  • Quanto pesa la lente
  • Quanti scatti si vogliono fare in condizioni di scarsa luce
  • Il tipo di fotografia che si predilige

Tutti questi fattori devono influenzare la scelta dell’obiettivo. Siate pronti a spendere, eventualmente, un sacco di soldi: le lenti sono costose, soprattutto quelle di alta qualità.