Una guida per l’utilizzo della luce naturale per la fotografia macro

80

Lavorare con la luce naturale può sembrare scoraggiante. Eppure, i fotografi macro, adorano la luce naturale. CI sono fotografi che passano anni a studiarla, a giocarci, osservarla. Ma per quanto la luce naturale sia così bella, è altresì complicato utilizzarla.

Come approfitti della luce naturale? Esistono alcuni semplici principi che possono essere appresi e applicati rapidamente, in modo da poter scattare fotografie macro mozzafiato in pochissimo tempo?La risposta è si, e le risposte alle vostre domande sono presenti in questo articolo, dove imparerai tutto (in modo semplice) sulla luce naturale per la fotografia macro. Spiegherò i tipi di luce naturale che mi piacciono, i tipi che evito e il modo migliore per utilizzare la luce naturale nelle tue fotografie.

luce naturale
La luce diurna è molto dura Free-Photos / Pixabay

Cinque tipi di luce naturale nella macrofotografia

Esistono cinque tipi di luce naturale che tutti i macrofotografi dovrebbero conoscere:

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

  • Luce solare
  • Luce nuvolosa
  • Luce frontale della sera
  • Retroilluminazione Serale
  • Ombre della sera

Vediamoli adesso uno per uno.

Luce solare

Con la luce solare, mi riferisco alla luce che trovi a mezzogiorno in una giornata limpida. È un tipo di luce molto luminoso, molto forte e molto contrastato. Si tratta di una luce molto allettante. Dopo tutto, la luce del sole è molto potente e tutti amano uscire nei giorni di sole.vIl problema, tuttavia, è che la luce diretta del sole è estremamente difficile da gestire per le fotocamere, con il risultato di luci in evidenza (totalmente bianche) e luci basse sottoesposte (molto scure). Questa luce crea anche ombre che sono sgradevoli da guardare.

Ora, ci sono alcuni generi di fotografia che fanno uso di questo tipo di luce solare.La  Fotografia di strada, ad esempio, si basa pesantemente sull’aspetto grintoso e contrastante che fornisce la luce solare. La macrofotografia, tuttavia, richiede una luce più morbida come il prossimo tipo di luce.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

luce naturale
La luce al crepuscolo è al contrario della luce a mezzogiorno molto più morbida e suggestivajpeter2 / Pixabay

Luce Nuvolosa

La luce nuvolosa è piuttosto auto-esplicativa. Questo è il tipo di luce quando ci sono nuvole, in qualsiasi momento della giornata. Cosa significa questo per la tua fotografia?

Le nuvole diffondono la luce, facendola diventare piacevole e morbida. Questo è un tipo di luce ideale per far risaltare i colori nel soggetto. Lavoro molto con i fiori e impazzisco per la luce nuvolosa.

Non c’è niente di meglio di un bel giorno nuvoloso per fotografia di fiori. Pertanto, se ti piace fare macrofotografia ai fiori, la luce nuvolosa è la luce di cui hai bisogno, in quanto  assicurerà soggetti illuminati in modo uniforme, colori incantevoli e immagini davvero piacevoli.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Luce frontale serale

La luce della sera si trova durante le ore d’oro della fotografia. Le ore d’oro sono le prime due ore dopo l’alba e le ultime due ore prima del tramonto. Durante questo periodo temporale, il sole proietta una bella luce dorata sul mondo. Se ti avventuri fuori, e ti assicuri che il sole sia dietro di te (indica la tua ombra ai tuoi soggetti), scoprirai che stai guardando un bellissimo paesaggio.

Questo tipo di luce è buono per la fotografia macro? In una parola, . Tale luce naturale tende ad essere bella e morbida, rendendosi di conseguenza perfetta per una macchina fotografica.

Retroilluminazione serale

La luce della sera è estremamente simile alla luce della sera. Tranne che, piuttosto che avere il sole dietro di te, lo hai direttamente davanti a te.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Adoro la retroilluminazione serale per la fotografia macro. Sono attratto dalla sua drammatica presenza e calore.  Per utilizzare la retroilluminazione della sera, devi semplicemente puntare la videocamera verso la luce. Raccomando di mettere il soggetto tra te e il sole al tramonto in modo che il soggetto sia oscurato dal sole. O metti leggermente il sole al di fuori dell’immagine, in modo che possa essere percepito piuttosto che visto.

luce naturale
La sera è molto facile giocare con le ombre. Free-Photos / Pixabay

Ombre delle sera

Anche l’ombra della sera è piuttosto auto-esplicativa. Il soggetto è ombreggiato da qualche oggetto (un albero, un edificio, il fotografo) alla sera. Cosa rende così speciale la luce naturale della sera? Semplice: se puoi ombreggiare il soggetto mentre usi uno sfondo non ombreggiato, le tue immagini saranno davvero pop. Lo sfondo sarà reso come oro liquido, mentre il soggetto è illuminato in modo abbastanza uniforme.

Conclusione

La luce naturale può sembrare difficile da lavorare, ma spero che dopo aver letto questi suggerimenti, ti senti molto più sicuro delle tue capacità.

Ricorda semplicemente di evitare la luce solare e sei a metà strada. Usa la luce nuvolosa se vuoi soggetti morbidi, illuminati in modo uniforme e bellissimi colori. Usa la luce della sera se vuoi un po ‘più di dramma.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----