SEO: Trovare le parole chiave per il tuo sito web di fotografia

142

Se sapete qualcosa di SEO (search engine optimization), allora sapete che trovare buone parole chiave è la chiave per il successo. Ecco alcuni modi per trovare nuove idee di parole chiave e come implementarle sul vostro sito web.

Si sa molto poco sull’algoritmo di Google e Google vuole che rimanga tale. Quando il SEO è diventato fondamentale, i proprietari di siti web si sono messi subito al lavoro per stabilire modelli che potessero “giocare” con l’algoritmo di Google. Il trucco che la gente usava con il SEO è diventato noto come tattica del “black hat “. È per questo motivo che l’algoritmo di Google è sempre mutevole e misterioso. Google non vuole che le persone possano approfittare del motore stesso tramite dei trucchi che fanno sì che l’algoritmo favorisca dei risultati rispetto ad altri. Inoltre, quando si considera un buon SEO, si deve pensare all’ottimizzazione come a un viaggio senza soluzioni rapide o trucchi. Anche le aziende SEO su larga scala sanno che i risultati per i clienti dipenderanno dal duro lavoro, dal tempo, dall’impegno e dalla coerenza.

trovare le parole chiave
Wokandapix / Pixabay

Nel bel mezzo del cambiamento dell’algoritmo, c’è sempre una costante: una corretta ricerca di parole chiave e strategie adeguate sono essenziali per aiutare il vostro sito web di fotografia a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca di Google.

In quanto azienda basata su servizi, i fotografi dovrebbero preoccuparsi di posizionarsi all’interno dei risultati di ricerca locali su Google. Il posizionamento a livello locale, piuttosto che globale, è fondamentale per qualsiasi attività basata sui servizi, in modo che la clientela locale sappia che il business esiste. Trovare le parole chiave ben studiate è l’ingrediente principale per far sì che i contenuti del vostro sito web vengano classificati e siano visti dai potenziali clienti. Tuttavia, solo perché potreste essere interessati a prenotare una clientela locale, non significa che non dovreste essere interessati a far sì che il vostro sito web venga classificato su scala nazionale o globale.

Oltre a una forte strategia mirata alle parole chiave, sappiamo che l’algoritmo di Google è interessato a contenuti di valore. Dopo tutto, Google stessa è un’azienda ed è interessata a fornire contenuti di alto livello ai suoi utenti, e quindi ha senso che il suo algoritmo favorisca i siti web con grandi contenuti. Ciò significa per i fotografi che avere una strategia di parole chiave per i risultati locali di Google così come per i risultati nazionali o globali di Google, se abbinata alla fornitura di contenuti di valore e coerenti, è una formula di successo per il posizionamento nei risultati di ricerca.

L’importanza di Trovare le parole chiave

Cosa significa tutto questo per i fotografi che svolgono un’attività di fotografia professionale? Significa che una buona parte del vostro tempo deve essere dedicata alla ricerca di parole chiave, all’uso di più parole chiave, e poi anche alla fornitura di contenuti preziosi sotto forma di blog, pagine web informative e così via.

Per quanto riguarda una forte strategia per le parole chiave, è imperativo sforzarsi di stilare un ranking per molte parole chiave diverse. Per stilare un ranking locale, i fotografi dovrebbero avere quella che viene definita una buona “parola chiave a coda lunga”. Le parole chiave a coda lunga sono frasi lunghe due o più parole. Il vantaggio di classificare il vostro sito web utilizzando una parola chiave a coda lunga è che aiuta a rivolgersi a gruppi di nicchia di persone. In sostanza, qualunque sia la vostra nicchia come fotografo (ad esempio, matrimonio, ritratto, prodotto), le parole chiave a coda lunga vi aiuterà a farvi vedere da quel gruppo di persone. Le parole chiave a coda lunga sono ottime per rivolgersi a un gruppo specifico di persone invece che a un gran numero di persone. Ciò è vantaggioso perché le parole chiave a coda lunga sono meno competitive e quindi più facili da classificare su Google.

E’ anche importante fare un ranking per varie parole chiave all’interno dei post del blog. Questo permette al vostro sito web di essere potenzialmente trovato utilizzando molti termini di ricerca diversi. Se ti limiti a cercare di ottenere il ranking per la tua parola chiave principale, è come mettere tutte le uova nel paniere.

Come classificare più parole chiave

Il modo migliore per classificare il vostro sito web su più parole chiave è quello di creare post sul blog che siano sia informativi che focalizzati sulle parole chiave che pensiate siano ideali per il vostro pubblico (in termini di ricerca web). In parole povere, qualunque sia l’audience ideale (cioè il pubblico che stai già cercando con la tua parola chiave a coda lunga), oltre ai tuoi servizi, vuoi creare contenuti che affrontino questi argomenti e che possano essere facilmente e organicamente inseriti all’interno di una parola chiave.

Quando fate un brainstorming per tali contenuti, considerate i punti dolenti del vostro pubblico ideale. Per esempio, come fotografo ritattista a Milano, il mio pubblico ideale potrebbe avere un punto dolente cercando di pianificare una sessione di fotografia di ritratto senza sapere come realmente si pianifica. Questo significa che potrebbe cercare su Google qualcosa come “consigli per la fotografia di ritratto”. Questa è una grande opportunità per scrivere un articolo utile, usando il termine “consigli per la fotografia di ritratto” o “come prepararsi per la fotografia di ritratto”, per fornire non solo informazioni preziose ma anche per farsi vedere dai potenziali clienti.

Un bonus alla creazione di contenuti come questo è che crea automaticamente la fiducia con i potenziali clienti e ti fa diventare un’autorità nel tuo campo.  Se avete difficoltà a trovare idee di contenuto, provate a guardare indietro alle interazioni con i clienti del passato e alle domande che i vostri clienti vi pongono più e più volte. Spesso si tratta di punti dolenti che potrebbero essere materiale adatto per contenuti informativi sul blog in futuro.

Trovare le parole chiave: idee estrumenti

Il passo più difficile quando si crea una solida strategia di parole chiave è la parte di ricerca. Spesso i fotografi non sanno dove guardare quando cercano di decidere se una parola chiave vale la pena di perseguire.

Quando mi metto a pensare a nuove parole chiave, spesso faccio un grande sforzo mentale. Faccio una grande lista di tutte le idee di parole chiave che mi vengono in mente e poi inizio sistematicamente a scendere nella lista e a ricercare ogni idea. Spesso, quando faccio questo, mi vengono in mente idee di parole chiave diverse o migliori che poi posso aggiungere alla mia lista di ricerca. Ricordate, la strategia delle parole chiave deve essere pensata come un processo e un progetto e non come una soluzione rapida.

Tutto questo può essere travolgente. Fortunatamente, ci sono alcuni siti web che possono aiutare quando si cerca di capire su quali parole chiave vale la pena investire.

Google

Quale posto migliore per iniziare se non usando Google? Provate a digitare una parola chiave e verificate prima di tutto quali sono i suggerimenti di Google che appaiono quando digitate nella barra di ricerca. Questo è un ottimo punto di partenza e per dare un’occhiata a ciò che le persone stanno cercando e che riguarda ciò che stai inserendo in Google. Prima di fare questo, assicuratevi di svuotare la cache e i cookie per assicurarvi che le ricerche suggerite non siano distorte dalle vostre ricerche passate.

Answer to the public

Answer to the public è una miniera d’oro quando si fa ricerca di parole chiave o contenuti, anche in lingua italiana. Ciò che il sito web fa è compilare ricerche popolari in base a qualsiasi termine di ricerca che stai cercando. I risultati della ricerca sono ordinati per domande (chi, cosa, dove, perché e come), seguite da ricerche popolari con preposizioni. Ad esempio, quando inserisco “foto di matrimonio” nella barra di ricerca di Rispondi al pubblico, ottengo risultati con domande del tipo: “vale la pena fare foto di matrimonio?”, “quanto tempo ci vuole per le foto di matrimonio” e “cosa sono le foto di matrimonio a prima vista? Facendo due minuti di ricerca sulle “foto del matrimonio”, ho già tre ottime idee per il blog che probabilmente piaceranno al mio pubblico ideale.

Serpstat

Serpstat è un ottimo strumento che vi dice se una parola chiave ha un volume di ricerca sufficiente per meritare di essere perseguita. Idealmente, si vogliono parole chiave con un alto volume di ricerca e una bassa difficoltà di ricerca, il che significa che un sacco di persone cercano il termine, ma non molti altri siti web stanno cercando di classificarsi per quello stesso termine. Naturalmente, la fotografia è un mercato saturo, per questo motivo è fondamentale cercare le parole chiave e provare a classificare molte parole chiave, poiché è probabile che anche la concorrenza cerchi di classificarsi per le stesse parole chiave per le quali si sta cercando di classificare.

Una volta che avete fatto tutte le vostre ricerche, ginge il momento di decidere per quali parole chiave e frasi iniziare a cercare di stilare un ranking. È una buona idea stilare una classifica sia per le frasi a coda lunga che per quelle a coda corta, in modo da non limitare né voi stessi né il vostro pubblico. È possibile creare un calendario dei contenuti in anticipo per aiutare a pianificare contenuti coerenti e di valore.

Ricordate che, anche se una particolare parola chiave può sembrare una sciocchezza, è importante scoprire qual è il volume di ricerca. Se il volume di ricerca è troppo basso, non vale la pena di cercare di classificarlo, e se il volume di ricerca è troppo alto, potrebbe essere troppo impegnativo da classificare. Provate a scegliere le parole chiave che si trovano nel mezzo del volume e della difficoltà, un punto debole, se volete.

Trovare le parole chiave giuste non è difficile, ma richiede tempo. Avvicinarsi al processo e fare una ricerca adeguata aiuterà il vostro sito web di fotografia a raggiungere un livello più alto, senza spendere tempo su parole chiave che non hanno importanza. Il SEO è una parte essenziale e permanente di un business, quindi assicuratevi di includerlo nel vostro marketing per il vostro business. È solo uno strumento in più per aiutarti a farti trovare da nuovi clienti.

Andate a questa raccolta di articoi, infine, se volete maggiori informazioni circa il SEO in fotografia.

Articolo precedenteLe modalità PASM
Articolo successivoIl Sistema Zonale di Ansel Adams
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.