Otturatore elettronico vs otturatore meccanico

106

Per “scattare” una fotografia, è necessario permettere alla luce di accedere al sensore. Quest’accesso è gestito dall’otturatore che (il tempo in cui la luce colpisce il sensore)  tramite l’utilizzo di una sorta di persiana, sia elettronica che meccanica. In quest’articolo vogliamo evidenziare le principali differenze (Otturatore elettronico vs otturatore meccanico) che ci sono tra persiane e elettroniche e persiane meccaniche.

La maggior parte di noi sa cos’è un otturatore. Si tratta del meccanismo con cui esponiamo il sensore alla luce per un periodo di tempo predeterminato. Le fotocamere reflex (o DSLR) utilizzano un otturatore meccanico, mentre la maggior parte delle fotocamere mirrorless ha un otturatore elettronico.

Tuttavia, ciò che potresti non sapere è che alcune macchine fotografiche, specie le ultime uscite sul mercato, hanno due varianti dell’otturatore, un otturatore meccanico tradizionale e un otturatore elettronico. Quindi quali sono le differenze e i pro e contro di questi due diversi tipi di otturatore?

Premettiamo, prima di tutto una cosa: molte fotocamere oggi, soprattutto quelle senza specchio, consentono di scegliere tra un otturatore meccanico e uno elettronico. Altre, tra cui molte DSLR, hanno una terza opzione chiamata “otturatore elettronico a tendina anteriore” (EFCS), che è una miscela tra gli altri due tipi. Ogni meccanismo dell’otturatore ha diversi pro e contro, più di quanto si possa immaginare. Se scegliete quello sbagliato, potreste danneggiare la qualità dell’immagine.

Otturatore meccanico

Gli otturatori meccanici usano una vera e propria persiana che attraversa il sensore ad un ritmo fisso. C’è una tenda anteriore e una tenda posteriore e uno spazio tra i due. Il divario tra le due tende determina la nostra velocità dell’otturatore, maggiore è il divario, maggiore è la velocità dell’otturatore.

Sulle fotocamere DLSR anche l’otturatore deve sincronizzarsi con lo specchio. Lo specchio è ciò che riflette la luce dall’obiettivo nel mirino della fotocamera. Quando si preme il pulsante dell’otturatore, lo specchio si solleva rapidamente appena prima che la tendina dell’otturatore inizi a viaggiare attraverso il piano del sensore.

Nelle vecchie fotocamere, l’otturatore viaggiava orizzontalmente sul piano del film, ma nelle ottiche più recenti l’otturatore si sposta attraverso il piano verticale. Ciò consente tempi di posa molto più brevi a causa della minore escursione che la persianadeve effettuare.

Come si puòimmaginare, per una fotocamera fare questo in 1/1000 di secondo o meno coinvolge alcuni componenti ingegneristici ed elettronici molto sofisticati. Come con tutti i componenti elettromeccanici, questo può danneggiarsi, creando un malfunzionamento della macchina fotografica. Per questo motivo i principali produttori di fotocamere specificano una cifra massima di cicli di utilizzo delle tendine dell’otturatore, oltre il quale non è più garantito il funzionamento ottimale: questo è il numero di operazioni dell’otturatore che la fotocamera può eseguire prima che l’otturatore possa guastarsi. Diamo un’occhiata ai pro e contro dell’otturatore meccanico.

Pro

  • Sincronizzazione flash più alta. La maggior parte delle persiane meccaniche consentirà al flash di funzionare a velocità più elevate rispetto alle persiane elettroniche
  • Riduzione dell’otturatore. La persiana si manifesta come una distorsione laterale nelle immagini, in particolare quando la fotocamera viene spostata rapidamente. Questo può anche ridurre l’effetto gelatinoso durante le riprese video.
  • Funzionano molto meglio con fonti di luce tremolanti come le lampade fluorescenti.

Contro

  • Bassa velocità dell’otturatore. A causa della natura meccanica di queste persiane, la velocità massima è spesso significativamente inferiore a quella di un otturatore elettronico.
  • Durata limitata. Le parti mobili di un otturatore meccanico sono soggette a usura e possono fallire.
  • Shutter shock / mirror slap. Questi due problemi possono causare un leggero movimento della fotocamera nelle immagini se non controllate.

Fattori di qualità dell’immagine:

  • Può introdurre il flare sunstar quando le fonti luminose di luce sono nella vostra cornice
  • Può introdurre vibrazioni da “shock dell’otturatore” a determinati tempi di posa, in particolare intorno a 1/10 di secondo

Fattori di qualità non legati alla qualità dell’immagine:

  • Non sempre consente il frame rate più veloce per le riprese ad alta velocità
  • Spesso raggiunge il massimo a 1/4000 o 1/8000 di secondo – non così veloce come alcuni otturatori elettronici
  • Il più rumoroso dei tre

L’otturatore elettronico

Se possiedi una fotocamera mirrorless, probabilmente avrai notato che con l’obiettivo spento, puoi vedere direttamente il sensore. Il modo in cui funziona l’otturatore elettronico è semplicemente accendere e spegnere il sensore. Tuttavia, la maggior parte delle fotocamere utilizza un otturatore elettronico a rotazione in cui il sensore viene acceso e spento, riga per riga.

La mancanza di caratteristiche meccaniche li rende completamente silenziosi, tuttavia, ci sono una serie di problemi con le persiane elettroniche. Diamo un’occhiata ai pro e ai contro.

Pro

  • Totalmente silenzioso, ideale per fotografi naturalisti e altri generi in cui il fotografo deve stare in silenzio assoluto.
  • Capace di tempi di otturazione superiori molto più alti rispetto alle tradizionali persiane meccaniche. 1/32000 di secondo non è inusuale
  • Capace di velocità di scatto continuo molto più elevate in quanto la fotocamera non deve attendere che l’otturatore si chiuda e si riapra.

Contro

  • A causa della scansione pixel lineare di un otturatore elettronico, la tapparella può essere molto più pronunciata, in particolare nei soggetti in rapido movimento.
  • Le persiane elettroniche non si adattano bene a fonti di luce tremolanti. Spesso attorno a tali luci si vedono strisce e sono difficili da rimuovere.
  • Velocità di sincronizzazione flash sono spesso molto più bassi con le persiane elettroniche.

Fattori di qualità dell’immagine:

  • Spesso aggiunge un estremo sfarfallio/banding quando si scatta in luce artificiale
  • Introduce problemi di tapparelle su soggetti in rapido movimento

Fattori di qualità non legati alla qualità dell’immagine:

  • Non sempre permette il flash – o, se lo fa, può raggiungere il massimo a velocità di sincronizzazione flash lenta come 1/60 di secondo

Otturatore ibrido (EFCS)

Molte fotocamere consumer offrono una soluzione “di mezzo” per mediare tra le problematiche dei due otturatori. Queste fotocamere hanno un otturatore ibrido, che può essere utilizzato a richiesta (in alcuni casi è anche l’unica opzione disponibile. In ambito Canon l’otturatore ibrido, chiamato anche ‘prima tendina elettronica‘, viene utilizzato quando si attiva la modalità Silent Shooting (Scatto Silenzioso).

L’otturatore ibrido inizia l’esposizione utilizzando l’otturatore elettronico e termina la stessa utilizzando l’otturatore meccanico. Il grande vantaggio è la silenziosità del sistema, l’eliminazione delle vibrazioni e gli artefatti legati al rolling shutter. Lo svantaggio è che richiede comunque la presenza di un otturatore meccanico, cosa che non elimina i “contro” di un otturatore meccanico.

Fattori di qualità dell’immagine:

  • Può aggiungere un po’ di sfarfallio/banding quando si scatta in luce artificiale, anche se non tanto quanto il normale otturatore elettronico
  • Introduce la metà di un brillamento di una stella del sole
  • Con tempi di posa rapidi, può introdurre un bokeh leggermente nervoso
  • Su alcune telecamere, le riprese a 1/2000 di secondo o più veloci possono portare a un’esposizione non uniforme con alcuni obiettivi, secondo le informazioni fornite da Sony e i rapporti degli utenti online.

Fattori di qualità non legati alla qualità dell’immagine:

  • Massimo a 1/2000 di secondo con alcune fotocamere
  • Più forte degli otturatori elettronici

Otturatore elettronico vs otturatore meccanico: Quale dovrei usare?

Non tutte le telecamere offriranno sia un otturatore elettronico che meccanico, tuttavia ci sono fotocamere che già offrono una soluzione del genere.

A meno che non si sottopongano le telecamere a un numero enorme di azionamenti dell’otturatore o si abbia necessità di un funzionamento silenzioso assoluto, è probabile che l’opzione meccanica sia tutt’ora l’opzione migliore.

Le principali differenze tra gli otturatori (Otturatore elettronico vs otturatore meccanico)

Differenze di qualità

Prima di immergerci nei fattori che incidono sulla qualità dell’immagine, diamo un’occhiata ad alcuni dei pro e dei contro più generali di questi tre tipi di otturatori.

Velocità dell’otturatore più veloce

Quale meccanismo dell’otturatore consente di scattare con i tempi di posa più rapidi oggi? In generale: Elettronico, seguito da Meccanico, seguito da EFCS.

Gli otturatori elettronici di alcune fotocamere, come la Sony A9, consentono di scattare con tempi di posa estremi come 1/32.000 di secondo. Tuttavia, non tutte le fotocamere con otturatori elettronici raggiungono un tempo massimo così alto.

Gli otturatori meccanici generalmente raggiungono il massimo a 1/4000 o 1/8000 di secondo a seconda della fotocamera. Questo è ancora abbastanza veloce – abbastanza per le esigenze tipiche.

Gli otturatori elettronici a tendina frontale sono di solito i più lenti del gruppo, spesso raggiungono un massimo di circa 1/2000 di secondo. Anche sulle fotocamere che consentono riprese EFCS più veloci, il produttore spesso raccomanda di non farlo a causa di potenziali esposizioni irregolari. Anche se 1/2000 di secondo è veloce, non sarà sempre sufficiente in condizioni di luminosità.

Frame Rate massimo

Un altro punto importante è che diversi tipi di otturatore possono avere frame rate massimi diversi. Se questo vale per la vostra fotocamera, di solito è l’otturatore elettronico che può supportare il maggior numero di fotogrammi al secondo. Per esempio, la Nikon V3 può scattare 6 FPS con il suo otturatore meccanico, e un enorme 20 FPS con otturatore elettronico. Il manuale della vostra fotocamera dirà se il vostro è lo stesso.

Uso del flash

Gli otturatori meccanici sono generalmente ideali per l’uso con il flash. Su molte fotocamere non è possibile utilizzare l’otturatore elettronico in combinazione con il flash. Sulle poche fotocamere che lo consentono (come la Nikon 1 V3), esso raggiunge il suo massimo con una velocità di sincronizzazione lenta (in questo caso 1/60 di secondo).

Il flash con l’otturatore elettronico a tendina è migliore; la maggior parte delle fotocamere permette di utilizzarlo senza diverse restrizioni. Tuttavia, con la sincronizzazione ad alta velocità e i flash esterni, spesso si vedranno delle bande molto visibili nelle immagini intorno a 1/1000 di secondo. Quindi, con il flash, mi atterrei all’otturatore meccanico.

Riprese silenziose

Per le situazioni in cui è necessaria la fotocamera più silenziosa possibile, si consiglia di utilizzare l’otturatore elettronico. Non è una sorpresa, visto che ha il minor numero di parti mobili. Segue l’EFCS, poi l’otturatore meccanico in termini di volume. Tuttavia, notate che anche l’otturatore elettronico potrebbe non darvi la possibilità di scattare in totale silenziosità, poiché anche altri componenti della fotocamera (soprattutto il diaframma e la messa a fuoco) emettono suoni mentre scattate le foto.

Otturatore elettronico vs otturatore meccanico: Altre differenze

Ci sono anche altre piccole differenze tra i tre meccanismi dell’otturatore:

  • Le tende dell’otturatore della fotocamera si consumano più rapidamente se si utilizza esclusivamente l’otturatore meccanico.
  • Ci sono differenze nel tempo di risposta con ogni tipo di otturatore (il tempo che intercorre tra la pressione del pulsante di scatto e quando la fotocamera inizia a scattare la foto). In generale, gli otturatori meccanici hanno un tempo di risposta leggermente più lento, anche se questo non è vero per tutte le fotocamere.
  • Con tempi di posa rapidi (1/2000 e oltre), l’otturatore elettronico a tendina frontale può causare esposizioni non uniformi.
  • L’otturatore elettronico può impedire l’utilizzo di alcune voci di menu su alcune fotocamere. Ad esempio, sulla Sony A9 non è possibile utilizzare la riduzione del rumore di esposizione lunga o il modo Bulb con l’otturatore elettronico. Sulle fotocamere Nikon Z non è possibile utilizzare la riduzione del rumore di esposizione lunga.
  • Sulle fotocamere senza specchio, l’otturatore elettronico può eliminare il blackout del mirino (e il blackout della vista dal vivo) da un’inquadratura all’altra. Questo può essere utile per le riprese in continuo, facendo in modo di non perdere mai di vista la scena davanti a voi.

Otturatore elettronico vs otturatore meccanico: Raccomandazioni

Qui non c’è un solo consiglio sul tipo di otturatore migliore da utilizzare per la fotografia. Tuttavia, qui di seguito, cercherò di individuare le mie raccomandazioni per le varie esigenze. Si noti che il seguente riepilogo presuppone che la fotocamera sia in grado di selezionare uno qualsiasi di questi tre meccanismi di otturatore (Otturatore elettronico vs otturatore meccanico vs EFCS):

Per la fotografia di paesaggio, usa l’otturatore completamente elettronico di default (non EFCS). Tuttavia, se c’è una luce artificiale significativa nel tuo scatto, l’otturatore meccanico è la tua scelta più sicura (anche se probabilmente l’EFCS andrà bene). In rari casi, quando qualcosa nella tua scena si muove rapidamente, come un uccello nel cielo che vuoi essere acuto, passa all’otturatore meccanico. Infine, se avete bisogno di usare opzioni specifiche che l’otturatore elettronico impedisce (come la riduzione del rumore da esposizione prolungata), ovviamente dovreste usare un meccanismo di otturatore diverso.

Per la fotografia di ritratto, usate l’otturatore meccanico di default, specialmente se usate un flash. I problemi maggiori con l’otturatore meccanico – il flare sunstar e lo shock dell’otturatore – non sono problemi importanti in questo genere. Tuttavia, se si scatta a un’ampia apertura in condizioni di luminosità (magari in un servizio fotografico da spiaggia) e si rischia la sovraesposizione, è opportuno utilizzare l’otturatore elettronico – supponendo che la fotocamera consenta tempi di posa prolungati come 1/16.000 o 1/32.000 di secondo.

Per la fotografia sportiva, la fauna selvatica e la macrofotografia, utilizzare l’otturatore meccanico per impostazione predefinita. In questo modo, si evitano problemi di laminazione dell’otturatore e si eliminano le bande nella luce artificiale (il che significa che è possibile utilizzare un flash senza problemi). Un’eccezione: alcune fotocamere scattano frame rate più veloci con l’otturatore elettronico (ancora una volta, come la Nikon V3 20 FPS elettronici contro 6 FPS meccanici). In questo caso, sotto la luce naturale, può valere la pena di accettare qualche otturatore a rotazione per ottenere il frame rate più veloce.

Per la fotografia documentaristica, l’otturatore elettronico vi permetterà di essere il più silenzioso possibile. Tuttavia, se vi trovate all’interno o se c’è una luce artificiale significativa nella vostra foto, passate all’otturatore meccanico.

Per la fotografia di paesaggio urbano e di architettura, usate l’otturatore meccanico ogni volta che c’è luce artificiale nel vostro scatto. Se hai ragione sui tempi di scatto (1/10 di secondo circa), considera gli scatti con bracketing – uno con l’otturatore meccanico e uno con l’EFCS. Capirete in seguito se le immagini EFCS hanno il bracketing; se non ce l’hanno, potete utilizzarle senza problemi.

Se dovessi scegliere solo un tipo di otturatore da usare nella più ampia gamma di condizioni possibili, sceglierei l’otturatore meccanico. Ma per le foto con luce naturale di un soggetto non in movimento, l’otturatore elettronico è quasi sempre la scelta giusta. Per quanto riguarda l’EFCS, può essere utile sulle fotocamere che non hanno l’opzione dell’otturatore elettronico, soprattutto per ridurre al minimo lo shock dell’otturatore a circa 1/10 di secondo. Altrimenti, se si dispone dell’opzione completamente elettronica, non ci sono più molte situazioni in cui l’EFCS è ottimale per voi.

(aggiornato Feb 2020)