Come fare: scambio delle ombre

2209

Un tipo di foto molto interessante da replicare per la sua semplicità è quella dove un oggetto proietta un’ombra totalmente differente da quella che dovrebbe essere. Facciamo un esempio: nella foto qui di seguito è riportato il cavallo di una scacchiera che proietta, sul muro alle spalle, l’ombra di un cavallo rampante. Ovviamente ottenere questo tipo di risultato agendo con un software di fotoritocco sarebbe semplice, ma il nostro obiettivo è ottenere una foto originale, scattata e non manipolata, dove l’illusione ottica è perfetta.

scambio ombre
Copyright Digital SLR Photography

Per ottenere un effetto del genere, abbiamo bisogno di cinque cose: un soggetto principale, un soggetto secondario di cui ci serve l’ombra, una torcia, un remotizzatore di scatto ed un tempo di scatto molto lungo (più di 10 secondi minimo).

La fotografia dovrà essere effettuata al buio (o con una scarsissima illuminazione) in modo da poter impressionare il sensore esclusivamente quando la luce della torcia è accesa.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

A proposito, per quanto riguarda la torcia, orientatevi verso un modello a LED. Questo permetterà di mantenere il fascio molto stretto, una cosa fondamentale in questo tipo di fotografia. Un fascio largo andrebbe ad “allargare” troppo l’ombra e nella seconda fase andrebbe a creare problemi nel nascondere l’ombra del cavallo che non ci interessa.

scambio ombre - scena iniziale
Copyright Digital SLR Photography
  1. La prima cosa da fare è sistemare il nostro soggetto, il cavallo della scacchiera.
  2. Posizionate la macchina fotografica dinanzi al soggetto, su di un treppiede in modo tale che ci sia tanto spazio alle spalle dell’oggetto (un muro per esempio) dove l’ombra possa essere proiettata. Questa operazione la potete fare a luce piena, quindi potete farvi aiutare dagli automatismi della macchina fotografica per definire la corretta messa a fuoco.
  3. Sistemate di fianco alla scacchiera ma fuori dalla scena un secondo oggetto (nel nostro caso un cavallo rampante) di cui ci interessa l’ombra. Spegnete le luci e illuminate con la torcia il secondo oggetto facendo in modo che l’ombra proiettata “passi” per il pezzo degli scacchi. Posizionate la torcia in basso in modo che l’ombra si allunghi il più possibile. Modificate a questo punto la posizione dei due oggetti finquando il risultato non vi soddisfi a pieno.
  4. Settate la priorità di apertura e usate f/14.
  5. Scattate una fotografia o premete a metà il pulsante di scatto in modo da ottenere una corretta messa a fuoco del soggetto.
  6. Una volta individuata la messa a fuoco, passate in manuale in modo che la macchina fotografica non si metta a modificarla quando opererete con la torcia.
  7. Spegnete le luci.
  8. Posizionatevi alle spalle dell’oggetto di cui ci interessa l’ombra ed accendete la torcia, controllate che l’ombra vada bene.
  9. Azionate il remotizzatore della macchina fotografica.
  10. mantenete la torcia puntata sul secondo oggetto per almeno i due terzi dell’intera esposizione. Per esempio, con un tempo di scatto di 15 secondi, mantenete la posizione per almeno 10 secondi. Cercate di mantenere la mano quanto più salda possibile.
  11. Passato il tempo che avete stabilito, muovete la torcia (non è necessario che sia spenta) in posizione differente, dinanzi al pezzo della scacchiera. Alzate la torcia in modo che la luce, proveniente dall’alto, crei un’ombra molto corta totalmente coperta dal pezzo della scacchiera stessa.
  12. Mantenete la posizione per tre secondi.
  13. Negli ultimi due secondi, muovete la torcia tutt’intorno alla scacchiera in modo da illuminarla.
  14. Fine del tempo, la macchina fotografica ha terminato lo scatto.

Il nostro risultato dovrebbe essere, a questo punto, quello mostrato nella figura ad inizio articolo mentre la scena madre è quella nella foto  qui sopra.

Come accorgimento ricordatevi, nella fase finale dello scatto, al punto 14, di illuminare o poco o molto la zona tra i due oggetti: se la illuminate poco l’ombra del secondo oggetto non sarà visibile a causa dell’oscurità. Se la illuminate molto, al contrario, l’ombra non sarà visibile in quanto, illuminando quella zona, avremo reso visibile la scacchiera.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

un buon risultato ovviamente richiede tempo, non dovete fare altro che esercitarvi ed usare la vostra immaginazione per creare nuovi accoppiamenti.