i Viaggi fotografici

1825
Viaggi  e fotografia: uno dei connubi più solidi che possa esistere, soprattutto con l’avvento di macchine fotografiche digitali alla portata di tutti, come le compatte o i più semplici smartphone. La dimostrazione ne sono le centinaia di migliaia di immagini che giornalmente vengono caricate su siti sociali quali Flickr, Facebook o Google Plus da persone di tutte le età, razze e soprattutto capacità fotografiche.
Viaggi e fotografia. Non a caso ho impiegato i termini in questo preciso ordine: le fotografie sono spesso assoggettate, sono la conseguenza dei viaggi, un accessorio alla vacanza, alla gita o alla scampagnata. In tantissimi casi si tratta di immagini realizzate di fretta, con pochissimo tempo a disposizione per preparare e realizzare lo scatto.
E se  fosse il contrario? Se invece il soggetto principale fosse la fotografia piuttosto che il viaggio, con quest’ultimo solo di “contorno”, ovvero un mezzo per fare fotografia?
E proprio lo sviluppo di questo semplice concetto ha portato i  l’ideatore Alberto Ragnoli ed i fotografi Andrea Zampatti e Andrea Pettinari alla realizzazione di  Viaggi Fotografici: un sito che coniuga la fotografia ai viaggi ponendo al centro di tutto la fotografia stessa.
viaggi fotografici
Viaggi Fotografici non è quindi un’agenzia di viaggio e non organizza viaggi ma piuttosto delle sessioni fotografiche itineranti, dei workshop estensivi tenuti in posti particolarmente suggestivi ed unici. Luoghi molto spesso fuori dai tradizionali tour e per questo molto interessanti sia dal punto di vista naturalistico che fotografico. Un esempio sono i due viaggi al momento offerti sul sito: l’Irlanda e l’Islanda. Viaggi in cui tutte le tempistiche sono rigorosamente dettate dalle esigenze fotografiche: nessuna fretta, nessun programma stringente da seguire e tutto il tempo necessario a disposizione per ammirare gli spettacoli naturali e poterli fotografare. Senza comunque rinunciare al confort ed alla comodità (hotel, mezzi di trasposto e quant’altro sono di prim’ordine).viaggi fotografici
Tutti i viaggi organizzati si basano su due capisaldi:
  • gli itinerari sono stati definiti e testati da fotografi professionisti in modo da poter sempre e comunque fotografare quanto di meglio offre la natura ed i luoghi visitati.
  • la costante presenza di un fotografo professionista durante l’intero viaggio, al fine di poter fornire a tutti i partecipanti consigli, informazioni, nozioni, trucchi nonché le migliori tecniche da usarsi nelle varie situazioni.

Per chi invece non fosse in grado di impegnare troppo tempo per un viaggio fotografico, Viaggi Fotografici offre anche dei  workshop di fotografia (in località sia italiane che estere) dalla durata di due/tre giorni e normalmente a cavallo di un fine settimana. I workshop, a differenza dei viaggi fotografici, offrono sessioni di lavoro mirate (comprensive di lezioni teoriche) in località quali la Val Badia o la Val Miller. Workshop tramite i quali è possibile, ad un prezzo decisamente contenuto, evolvere le proprie capacità fotografiche, ma anche visitare luoghi affascinanti e poco frequentati.

Tutti i viaggi ed i workshop offerti su Viaggi Fotografici sono organizzati in collaborazione con tour operator ed agenzie di viaggio operanti sul nostro territorio in modo da poter garantire sempre la massima professionalità ed il massimo confort durante i viaggi stessi (tutto viene prenotato a priori al fine di evitare sorprese o problemi in loco). Tutti i dettagli, gli itinerari, la lista (consigliata) di materiale fotografico da portare con se ed i costi delle singole esperienze offerte possono essere direttamente consultati sul sito web, così come è possibile chiedere maggiori informazioni o prenotarne direttamente uno.
viaggi fotografici
Per chi fosse inoltre curioso di “vedere” cosa è possibile visitare e soprattutto fotografare, vi rimando alla parte “bassa” del sito web di Viaggi Fotografici dove è presente una bellissima galleria fotografica (firmata dai tre fotografi di cui sopra) relativa alle precedenti esperienze.