Come individuare ed eliminare la polvere dal sensore della nostra Reflex

3517

La polvere sul sensore è qualcosa di inevitabile e purtroppo, quando è presente, si manifesta sulle foto, il che ci costringe a capire come fare ad individuarla e rimuoverla.

Probabilmente avrete già visto alcuni puntini sulle vostre fotografie: dei piccoli puntini neri che  tendono ad essere più nitidi quando si usa un’apertura molto stretta. Per capire se si tratta realmente di polvere o sporco sul sensore, possiamo fare un semplicissimo esperimento: mettete la vostra fotocamera in modalità manuale , restringete l’apertura verso il basso a valori di f/16-22 (o la minima a disposizione) e impostate la velocità dell’otturatore a circa 1 secondo.

Individuate una parte pulita di muro e scattate una foto . Prima di eseguire la foto, sfocate quanto possibile la parete: in questo modo eventuali segni sul muro non verranno catturati dal sensore e l’unica cosa che lascerà, sulla foto finale, dei segni visibili sarà appunto la polvere presente sul sensore.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Questo sistema, semplice e banale, è più efficace di quello “manuale” che consiste nel togliere l’obiettivo e osservare con i nostri occhi il sensore stesso: fare questa operazione significa esporre il sensore all’aria e quindi attirare (ha una carica statica) polvere sul sensore stesso.

eliminare la polvere dal sensore: La polvere si "mostra" fotografando un muro bianco
La polvere si “mostra” fotografando un muro bianco

Ora, se avete riscontrato della polvere, bisogna eliminarla in modo da ottenere nuovamente delle foto pulite. Esistono quattro metodi che possono essere eseguiti. Prima di vederli nel dettaglio, riporto una lista di cose da non fare in quanto andrebbero a peggiorare la situazione.

  •  Mai soffiare sul sensore per rimuovere la polvere . C’è umidità nel respiro .
  • Non utilizzare bombolette ad  aria compressa. Possono produrre umidità.
  • Non utilizzare il dito, non toccate mai il sensore.

Eliminare la polvere dal sensore: Metodo 1

La maggior parte delle fotocamere hanno una funzione per pulire il sensore, funzione che di solito entra in funzione ogni qual volta si spegne la fotocamera (sia Nikon che Canon). Questa funzione non è altro che una microvibrazione del sensore stessa la cui funzione è quella di far cadere la polvere dalla superficie principale. Ovviamente questo sistema funziona sufficientemente ed è possibile utilizzarlo quante volte si vuole tramite il menu della fotocamera, quindi prima di procedere a pulizie più profonde vi consiglio vivamente di provare questo sistema un po’ di volte e quindi valutare il risultato con una foto del muro (come la prima).

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Eliminare la polvere dal sensore: Metodo 2

Acquistate una pipetta ad aria, possibilmente con collo lungo. Quindi andate nel menù della fotocamera e cercate l’opzione per la pulizia manuale del sensore. Questa opzione permette di sollevare gli specchi e quindi permettere l’accesso al sensore. Avvicinate la pompetta ai granelli di polvere (aiutatevi con la foto per individuare il punto esatto) e soffiate, con pazienza e senza mai toccare con la pompetta il sensore, la polvere. Una possibile soluzione è la pompetta Konig KN-PVA10 , disponibile a meno di 5 euro.

Eliminare la polvere dal sensore: Metodo 3

Se con i precedenti due metodi non siete riusciti a risolvere il problema e lo sporco è ancora sul sensore, la cosa migliore è rivolgersi ad un professionista. Fatevi un giro per i negozi di fotocamere della vostra città e ne troverete almeno un paio che possono fare per voi il lavoro di pulizia. Se avete dei dubbi, i gruppi di fotografia su Facebook  o gli svariati forum sono un’ottima fonte di informazione: iscrivetevi ad uno di essi e provate a chiedere alla comunità se conoscono qualcuno che sia in grado di fare questo lavoro. Mediamente il costo non dovrebbe superare le 15€ e dovrebbe durare solo pochi minuti.

Eliminare la polvere dal sensore: Metodo 4

eliminare la polvere dal sensore: kit puliziaSe non vi fidate di mani terze, il fai date è l’ultima opzione possibile. Acquistate un kit professionale per la pulizia del sensore (che potete usare anche per conto terzi, basta che vi pubblicizziate nei forum di cui sopra) e rimboccatevi le mani. Occhio che un kit professionale significa lavorare con prodotti liquidi e non solo con aria, quindi assicuratevi di essere preparati (leggete, documentatevi) prima di mettere mano al vostro sensore. Una soluzione interessate è il Delkin SensorScope 3 System, un kit  dal prezzo di circa 100 euro. Questo kit presenta un  aspiratore, un set di spatole con detergente, un pennino dotato di una punta in gomma ed una lente di ingrandimento con luce. L’aspirapolvere è sicuramente il pezzo più importante in quanto permette di eliminare del tutto la polvere dall’interno della fotocamera e non solo spostarla dal sensore ad altra parte (come succede con una pompetta).

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----