7 trucchi di editing per i ritratti

0
113

Come fotografo ritrattista nell’era digitale, ci si aspetta che tu sia molto ben informato su Photoshop e Lightroom. Ciò significa che oltre a utilizzare le modifiche di base, devi imparare come portare la tua ritrattistica a un livello completamente nuovo con trucchi di modifica avanzati. Esistono molti strumenti e procedure che richiedono tempo per per gestirli alla perfezione e per modificare le foto  in modo creativo, ma sono decisamente utili, perché possono stupire i tuoi clienti. Il seguente elenco di 7 trucchi di editing per i ritrattiti aiuterà a ottenere il massimo dai tuoi ritratti.

7 trucchi di editing per i ritratti: Usa il pennello correttivo nel modo giusto

Il pennello di guarigione può essere uno strumento molto più utile e più preciso del pennello di guarigione spot perché consente di scegliere i propri punti sorgente. È un ottimo strumento per risolvere vari problemi della pelle. Ad esempio, puoi usarlo per rimuovere brufoli o altre incongruenze sulla pelle, come rughe o arrossamenti.

Puoi usare questo pennello per eliminare anche varie distrazioni sugli sfondi, il che è veramente utile nella fotografia di ritratti.

7 trucchi di editing per i ritratti
Bessi / Pixabay

Imparare a schermare e bruciare

Ci sono molti modi per usare la tecnica dello scherma e brucia, ma se vuoi usarli correttamente, devi trovare il modo meno distruttivo di giocare con questi strumenti. Dovresti sempre creare nuovi livelli per questo tipo di modifiche e assegnar loro un nome appropriato in modo che tu possa trovarle facilmente in un secondo momento, nel tuo ultimo round di modifica.

Scherma e brucia sono strumenti abbastanza potenti e versatili: possono essere impostati per modificare ombre, mezzitoni o luci. Puoi anche creare un senso di profondità inserendo una transizione interessante dal buio alla luce in alcune delle tue immagini.

Gioca con le maschere di livello

Le maschere di livello sono un altro strumento importante che dovrebbe essere utilizzato da ogni ritrattista avanzato. Quando regoli o modifichi il ritratto, spesso non desideri che gli effetti siano globali. Puoi tonificare e modificare solo le parti selezionate dell’immagine se sai come usare le maschere di livello.

Nella ritrattistica, può essere molto utile usare maschere di livello per effettuare la  regolazione di tonalità e/o saturazione. Parti del corpo come mani, orecchie e gambe  che spesso hanno colorazioni differenti: l’uso di maschere di livello ti permetterà di bilanciare questi colori in modo da poter ottenere un colore uniforme, ovvero una pelle perfetta nell’immagine finale.

ritratto
Free-Photos / Pixabay

Trucchi di editing per i ritratti: Prova diverse modalità di fusione

I metodi di fusione dei livelli vengono comunemente trascurati in Photoshop, il che li rende una vera gemma nascosta. Quando selezioniamo un metodo di fusione, chiediamo a Photoshop di unire il nostro livello selezionato con il livello sottostante in base alla modalità selezionata. Ciò significa che i pixel del livello superiore modificheranno il colore e la luminosità di quelli sui livelli sottostanti.

Ci sono 26 diverse modalità di fusione: dovresti provarle e diventare creativo!

trucchi di editing per i ritratti
Ultra_Nancy / Pixabay

Usa lo strumento selettivo dei colori per eliminare colori scomodi

È possibile utilizzare lo strumento di regolazione del colore selettivo per modificare toni specifici e correggere vari colori nei vostri ritratti. Questo straordinario strumento ti può aiutare a realizzare qualsiasi cosa, dai colori scuri delle labbra fino a fissare i toni della pelle non uniformi.

Questo strumento ti consente anche di aggiungere tonalità blu alle ombre, toni dorati ai tuoi punti salienti e di introdurre piccoli cambiamenti che possono far svoltare i tuoi ritratti. La finestra di dialogo per il colore selettivo può essere trovata nei pannelli di regolazione all’interno di Photoshop ed è preferibile utilizzarla con una maschera di livello.

Trucchi di editing per i ritratti: gioca con i gradienti

Lo strumento sfumatura dovrebbe essere usato con parsimonia perché tende ad essere piuttosto travolgente e può cambiare l’intera atmosfera del ritratto. Tuttavia, devi provarlo perché può aggiungere una quid di colori vibranti ai tuoi ritratti, specialmente quelli che non hanno un vero interesse visivo.

Se usato correttamente, i gradienti possono apportare dei cambiamenti importanti, donando freschezza alla foto stessa. Dovresti sempre cambiare l’opacità del livello (dei gradienti) a circa il 20% – 30% per un effetto sottile ma magico.

ritratto
DanaTentis / Pixabay

Usa i preset per velocizzare la modifica

L’uso di un preset di qualità può farti risparmiare molto tempo. Una volta installati, i preset “predefiniti” aggiungono una serie di colori, toni e altre regolazioni di cui potresti aver bisogno. Puoi regolare qualsiasi preset in base alle tue esigenze, il che li rende molto versatili e facili da usare.

I preset di Lightroom ti offrono un ottimo punto di partenza e ti consentono di fare modifiche con un solo clic. Sono anche molto utili quando si tratta di attività ripetitive, come la modifica di un gruppo di foto che si trovano nello stesso intervallo di tempo o hanno esposizioni simili.

Conclusioni

Questi sette suggerimenti per il ritocco fotografico ti aiuteranno sicuramente a migliorare la tua routine di modifica dei ritratti. Naturalmente, ci sono molti, molti altri trucchi e suggerimenti per la modifica dei ritratti.