La stampa di un fotolibro

0
46

La stampa delle immagini è radicalmente cambiata da quando il digitale ha preso il sopravvento sull’analogico, spostando de facto il processo di stampa dai laboratori di quartiere (vi ricordate quando si portavano i rullini fotografici nella loro tubo dal fotografo?) ai grandi centri stampa sparsi un po’ in giro per l’Europa. Se nell’era analogica non era particolamente complicato scegliere il fotografo (erano pochi, usavano più o meno la stessa carta e lo stesso procedimento di stampa), diversa la situazione oggigiorno: esistono centinaia di aziende che offrono servizi di stampa, dai chioschi sistemati nei supermercati fino a servizi specializzati su una particolare categoria fotografica. Ed anche i prodotti sono i più disparati, dalla semplice fotografia al fotolibro, dal poster al quadro.

Come scegliere?

Orientarsi tra le differenti offerte non è, come detto, facile: ci sono una quantità enorme di variabili da tenere in considerazione quando si ordina una stampa o, ancora meglio, un fotolibro. E troppo spesso ci si fa “catturare” dalle offerte speciali, ovvero da prezzi bassissimi che troppo spesso non sono garanzia di qualità.

Personalmente, nella scelta della ditta a cui affidare la stampa del mio fotolibro tendo a tenere in considerazione tre fattori chiave:

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

  • Qualità della carta (spessore e possibilità di usare carta fotografica lucida)
  • Qualità di stampa (dettagli e luci)
  • Formato del fotolibro (dimensioni e soprattutto modo di apertura

Ovviamente, in aggiunta, vi sono tanti altri fattori tra cui la velocità di consegna, il prezzo, il software di supporto, il supporto della struttura stessa e così via.

La prova: Saal Digital Fotoservice

Tra le aziende leader nel settore, Saal Digital Fotoservice GmbH è probabilmente uno dei nomi più importanti. Di base in Germania,  è una società specializzata nelle stampe di alta qualità, sia per matori che per fotografi professionisti (per i quali esiste una sezione dedicata).

Nel prosieguo dell’articolo valuteremo tutti  le principali caratteristiche, evidenziando punti di forza e di debolezza, basandoci su di una prova puntuale effettuata con uno dei prodotti di punta, nonché più spettacolare, in vendita sul sito: il fotolibro su carta fotografica in formato A3.

----- annuncio pubblicitario -----

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

----- annuncio pubblicitario -----

Il prodotto

Della qualità di stampa parleremo al punto successivo. Per quanto riguarda il fotolibro stesso, risulta particolarmente “maestoso” (il formato è A3) e robusto in mano. La copertina morbida imbottita (non proprio economica) rende anche la qualità visiva dello stesso molto simile agli album classici di matrimonio, quelli per cui si spende una fortuna quando vi rivolgete al fotografo professionista.

Notevole le pagine interne: non si tratta di semplice carta fotografica piuttosto di dei cartonicini (o carta molto, molto pesante). Questo rende le pagine molto rigide, un punto molto importante quando si ha a che fare con stampe di grande dimensioni (le piegature o le flessioni sono odiose, soprattutto per i riflessi). Le pagine rigide sono inoltre perfette per la rilegatura scelta da saal-digital, prima di giuntura centrale. E questo permette di stampare delle foto enormi dalle dimensioni, oltre gli 80 centimetri di larghezza, senza discontinuità tra le due pagine.. Non da tutti.  Voto: 9

fotolibro
Ottima la resa anche del bianco e nero

La qualità

La qualità della immagini è “notevole”: la definizione dei colori è pressoché perfetta, con zero differenze tra la visualizzazione dei colori su carta e sul monitor del computer, senza alcuna dominante di colore (punto critico di molti servizi similari). Anche nel bianco e nero, la stampa risulta perfetta in tutti i suoi aspetti.

fotolibro
il fotolibro si presenta solido, compatto e rilegato alla perfezione

Nota a parte la luminosità delle immagini: solitamente sono costretto a schiarire le immagini quando uso servizi online di stampa. Usando  il software di saal-digital è stata probabilmente la prima volta che non sono dovuto ricorrere a questo espediente: complice probabilmente la carta fotografica di alta qualità, tutte le fotografie utilizzate sono risultate luminose a punto giusto. Voto: 9 1/2

Il software

Il software saal-digital è di facile utilizzo anche se, personalmente, apporterei qualche modifica, per rendere più semplice il montaggio dell’album (soprattutto quando si vogliono apportare modifiche ai modelli pre-esistenti).

Ottima l’opzione che permette di creare in automatico un fotolibro semplicemente selezionando le fotografie, così come piacevoli i differenti temi a disposizione. Meno, e qui le critiche, la possibilità di selezionare un particolare layout per le pagine (è macchinoso) così come lo scambio di due immagini tra di loro nella stessa pagina.

Al contrario, molto semplice apportare modiche “visive” all’immagine stessa, tra luminosità, saturazione e dimensione.

Abbastanza vario il campionario di modifiche apportabili al fotolibro: scelta della copertina (rigida, imbottita, morbida, effetta cuoio,lino…), tipo di carta fotografica (lucida o opaca), confezione regalo e possibilità di eliminare il piccolo codice a barre della ditta (comunque molto molto piccolo sulla stampa finale). Voto: 7 

----- annuncio pubblicitario -----

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

----- annuncio pubblicitario -----

I tempi

Per i tempi di lavorazione, il software di Saal Digital è in linea con la concorrenza, con un vantaggio sulla creazione automatica del fotolibro: selezionando questa opzione e non apportando modifiche (sempre necessarie!) al risultato, impiegherete una decina di secondi appena.

Per quanto riguarda i tempi di consegna, saal-digital mi ha impressionato positivamente: effettuato l’ordine domenica mattina, è stato lavorato il giorno successivo, sia per la stampa che per la spedizione. E fotolibro consegnato tramite corriere espresso in appena due giorni (una nota di positiva anche per DHL: da quando ti avvisano della consegna permettendoti di variare l’orario di consegna direttamente sul sito sono diventati il mio corriere di riferimento!). Voto: 9

fotolibro
La rilegatura “continua” è il punto di forza di questo fotolibro

Il costo

I fotolibri della saal-digital “pagano” l’alta qualità, il che non li rende dei propotti propriamente economici. In giro troverete sicuramente qualcosa di meno costoso, ma ricordatevi che “il risparmio non è mai guadagno”: spendere meno lo pagherete da altre parti, che sia la carta fotografica, la resa cromatica o l’impaginazione.

Se non si fanno scelte di “alto livello” come la confezione regalo, il costo è tutto sommato interessante, e lo è ancora di più per tutti voi lettori: Fotografare in Digitale, in collaborazione con Saal-digital, è lieta di offrirvi un vocher sconto di 20€ per i vostri acquisti. In fase di pagamento, ricordatevi di inserire il codice sconto (mi raccomando di usare tutte maiuscole) SAALFID.

Vi ricordo altresì che il codice è utilizzabile una sola volta, non è cumulabile con altre promozioni e soprattutto è richiesta una spesa minima di 39,95€ (il che permette di ottenere un bel 50% di sconto) Maggiori informazioni sulla pagina dedicata alla promozione. Voto: 9

I metodi di pagamento

Nulla da eccepire: carta di credito e Paypal.  Voto 9 1/2

fotolibro
La carta fotografica utilizzata è di alta qualità

Libri ma non solo

Saal-digital offre una grande quantità di prodotti fotografici, a partire dai fotolibri fino alle stampe su alluminio, passando ovviamente per le classiche stampe fotografiche.

Per quanto riguarda i fotolibri, 10 i formati a disposizione, incluso lo splendido formato A3 di cui abbiamo parlato sopra. Volendo è possibile optare per la “spirale” al posto della classica rilegatura, ovvero trasformare il fotolibro in fotoquaderno. Il vantaggio di optare per un fotoquaderno è il prezzo, pari a meno della metà dei corrispondenti fotolibri (ma stessa qualità fotografica).

Passando alle foto, interessante la possibilità di stampare degli adesivi così come delle “false polaroid”. Per la stampa delle foto esistono quattri  formati premium: Fujifilm Silk (perfetta per i ritratti), Hahnemühle FineArt Baryta (carta professionale con 325g/m2 ideale per il bianco e nero), la Hahnemühle FineArt PhotoRag (ideale per conferire profondità all’immagine) e la Hahnemühle FineArt Pearl (una carta pensata per gli artisti della fotografia).

Un’ulteriore categoria da segnalare è quella relativa ai fotoquadri, con sei formati/materiali a disposizione degli utenti, dall’alluminio alla tela fotografica (i dettagli nella foto a seguire).

Voto: 9 1/2

Conclusioni

Il commento finale non può che essere particolarmente positivo, in particolare per la qualità ed il rapporto prezzo/qualità del prodotto provato (il fotolibro A3). Stampe fedeli nei colori, carta fotografica molto spessa e consegne rapidissime. Infine, la rilegatura panoramica è una chicca non da poco. Un servizio da provare, almeno una volta.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

Articolo precedenteCome fare le foto “water drop”
Articolo successivo12 idee di marketing fotografico per attivare nuovi clienti
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.