I 10 principi base della fotografia subacquea

4590

Scattare fotografie subacquee non è così facile come scattare sulla terra ed anche un banalissimo scatto richiede molto più tempo prima che il dito affondi sul pulsante di scatto stesso.

Il primo passo per capire come fare fotografia subacquea è capire la fotocamera che abbiamo in mano. Il secondo è capire come la fotocamera si comporta nel nuovo elemento, come le lenti reagiscono e come il complesso corpo-lente “interagisce” con la particolare illuminazione disponibile sotto il pelo dell’acqua.

Non importa che macchina fotografica avete, che sia una entry-level “point & shoot” digitale o una DSLR, esistono dieci regole che si devono sempre ricordare.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
  1. Avvicinatevi per ottenere immagini ravvicinate
    Questa regola vale anche sulla terraferma…ma sott’acqua è ancora più importante: avvicinatevi al vostro soggetto quanto più possibile. L’acqua è un fluido: più ce n’è tra voi ed il soggetto, più la foto sarà disturbata. Senza dimenticare che l’acqua stessa diminuisce drasticamente la luce a disposizione: anche il flash più potente, sott’acqua, avrà una portata limitatissimsa: il disturbo più comune per i fotografi subacquei è il colore blu-grigio opaco presente in tante immagini. Ridurre la quantità di liquido tra la macchina fotografica ed il soggetto significa ottenere un’immagine più chiara, più nitida, e più colorata. Inoltre, in acqua, ci sono minuscole particelle in sospensione che si potrebbero non notare fino a che non si osserva l’immagine catturata: particelle che nella migliore delle ipotesi potranno sembrare semplicemente “polvere” ma che spesso e volentieri rifletteranno la luce trasformandosi, nella peggiore delle ipotesi, in piccoli flares sparsi per la nostra fotografia.
  2.  Fotografate verso l’alto.
    Nella fotografia subacquea, di solito le immagini sono migliori quando si inquadra il soggetto con una leggera angolazione verso l’alto. Fotografare un soggetto sotto di noi è spesso più facile (la barriera corallina è di solito sotto di noi)  ma le immagini di coralli e di pesci dall’alto sono poco interessanti anche perché particolarmente inflazionate. Cercate di trovare un punto di vista ed una inquadratura più attraente del soggetto, e cercate di creare quanto possibile un buon contrasto tra soggetto e sfondo: per esempio può essere più interessante fotografare un pesce che nuota in acqua libera piuttosto che un pesce su di una barriera corallina, soprattutto se il vostro obiettivo è focalizzare l’attenzione proprio sul pesce.

    Copyright Dmitry Miroshnikov
  3. concentratevi sugli occhi.
    Ottenere immagini a fuoco è, ovviamente, necessario per una buona fotografia. Tutto il resto può essere perfetto ma se il soggetto è a fuoco non avrete ottenuto il vostro scopo. E la foto sarà ben poco interessante. Nella fotografia naturalistica (o meglio di animali), una delle regole più importanti è mantenere l’occhio del soggetto nitido. Ricordatevi quindi sempre, una volta inquadrato il soggetto, di far si che il punto di messa a fuoco cada proprio sull’occhio, quindi premete il pulsante di scatto a metà per mettere a fuoco lo stesso occhio e quindi scattate. A proposito, un pesce ha l’occhio molto mobile: fate in modo che vi guardi quando scattate!

    Occhi sempre aperti!
  4. Focalizzate la vostra attenzione
    Le immersioni per piacere e per fare fotografia sono due attività completamente diverse. La pazienza è fondamentale nella fotografia subacquea: mentre nelle immersioni per piacere si tende ad esplorare, nelle immersioni fotografiche si aspetta. Si aspetta che il nostro soggetto assuma la posizione ideale e si sistemi in una posizione consona a scattare la fotografia, magari lontano da altri subacquei come noi. Le immersioni fotografiche sono quindi in buona parte statichee non è raro per i fotografi subacquei effettuare più immersioni per fotografare un singolo soggetto, anche se magari molto comune.
  5. Utilizzate un Strobe
    Poiché l’acqua assorbe la luce e annulla il colore delle immagini subacquee, la cosa migliore è utilizzare un flash subacqueo per ripristinare il colore perduto, creare contrasto e contribuire a mantenere la nitidezza dell’immagine. A causa del modo in cui la luce penetra l’acqua, le immagini tenderanno ad assumere una colorazione particolarmente blu senza l’uso di un flash. Inoltre, lo stesso flash può contribuire a congelare movimento e quindi ad evitare le immagini sfocate. Se dovete fare un investimento, questo è sicuramente il migliore.

    con e senza flash (strobe)
  6. scatta, analizza, regola, ri-scatta
    Lo schermo LCD della fotocamera è uno dei nostri migliori amici. Approfittate sempre di questa funzione e prendete il vostro tempo per rivedere le immagini ed assicurarsi che il soggetto sia ben esposto, ben composto e si è soddisfatti del risultato. Rivedete tutte le immagini, se possibile. E se non vedete quello che vorreste vedere, regolate di conseguenza e scattare di nuovo. E rifate nuovamente il controllo. E Regolate ancora. E scattate ancora.
  7. Letto il manuale?
    Solito consiglio: il manuale non serve ad occupare un posto sullo scaffale ma è fondamentale per capire come muoversi con rapidità. Non state fotografando una mela sul tavolo ma un pesce sott’acqua. Il tempo a disposizione è infinitamente più corto.
  8. Mantenete l’attrezzatura
    L’acqua e l’elettronica non vanno molto d’accordo. E ‘importante prendere tutto il  tempo necessario per controllare l’attrezzatura dopo ogni singola immersione. Assicurarsi sempre che gli anelli di tenuta siano puliti e ingrassati (ma non troppo unti) . Una ciocca di capelli o una pietrina può fare la differenza tra mantenere asciutto l’interno dell’involucro subacqueo o mettere a bagno la vostra macchina. In caso di immersioni in mare (acqua salata), sciacquare sempre  l’attrezzatura con acqua dolce dopo ogni immersione e non lasciare mai asciugare l’acqua salata sull’apparecchiatura.

    Le custodie subacquee possono essere complesse
  9. Rispettate l’ambiente
    Ricordate, siamo ospiti privilegiati nel mondo subacqueo. Il rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti deve essere una delle vostre principali priorità. Prima di iniziare a fare fotografie, è fondamentale sapere come muoversi e anche acquistare attrezzatura che noncrei problemi: tubi o oggetti che si scostano dal corpo possono essere particolarmente pericolosi  in quanto potrebbero danneggiare, per esempio, dei coralli cui nuotate vicino. Non molestare o toccare la vita marina. Sia la pazienza la vostra prima virtù.
  10. Buon divertimento!
    Non dimenticate che la fotografia subacquea dovrebbe essere divertente. Non fatevi troppo coinvolgere dal lato tecnico. Iniziate con le nozioni di base, padroneggiatele e procedete imparando a piccoli passi.

 

Articolo precedenteCome Fotografare gli uccelli
Articolo successivoPrincipi di base di illuminazione subacquea
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.