come iniziare la tua attività di fotografia

0
161

Quando sei un bambino e pensi ai tanti modi in cui puoi guadagnarti da vivere da grande, quali sono i consigli che i tuoi genitori ti hanno sempre dato? Spesso ci si sente dire: “Fai quello che ami fare e sarai sempre felice“. E questo deve essere vero, perché se puoi passare la tua settimana di lavoro a fare ciò che ami di più, non sarà più tanto un lavoro ma un gioco, un gioco per cui la gente ti paga.

Quindi, se la tua passione è la fotografia, ha senso iniziare la tua attività di fotografo. Ma come fare? Si vedono così tanti piccoli negozi di fotografia che sembrano spuntare dal nulla. Qual è il modo migliore per avviare la propria attività ai giorni d’oggi?

attività di fotografia
tpsdave / Pixabay

La prima cosa a cui pensare quando si avvia un’attività fotografica è come farlo in modo legittimo. Volete un’attività che duri tutta la vita, quindi volete avviarla nel modo giusto. Quindi non lasciatevi ingannare dagli schemi di “arricchimento rapido” di internet o dai libri che affermano di voler svelare i segreti di altri business fotografici di successo. Non ci sono segreti insider in questo business, se non quelli che dovete sapere per gestire qualsiasi attività. Per avere successo bisogna…

  • Pagare (attrezzatura, branding….c’è tanto da pagare)
  • Istruirti (per esempio tramite corsi di fotografia).
  • Imparre dai professionisti.
  • Conoscere i tuoi limiti e i tuoi obiettivi
  • Creati una rete
  • Valorizza i tuoi clienti.

Potete raggiungere i primi cinque di questi obiettivi andando a scuola e lavorando a tempo parziale o a tempo pieno nel negozio di fotografia di qualcun altro. Potreste disperare all’idea di andare a scuola, ma la vostra attività fotografica non si limiterà alle macchine fotografiche, ai servizi fotografici e alle camere oscure. Avete principi contabili da comprendere ed eseguire, tasse da pagare, una struttura da affittare, dipendenti da pagare, assicurazioni di cui preoccuparsi, contratti da firmare e tutte quelle altre “cose” che vanno di pari passo con la gestione di un’attività. Quindi iniziate presto e mettete sotto controllo alcune classi di business di base, come contabilità ed economia. Ne trarrete beneficio in decine di modi, mentre marciate verso il successo.

Molti mestieri hanno un sistema di apprendistato in cui si fa da tutor sotto la guida di un maestro del mestiere. Ma potrebbe essere una buona cosa per voi prendere in mano la situazione. Pianificate di lavorare per un negozio di fotografia abbastanza a lungo da imparare i pro e i contro della gestione di una piccola impresa e della gestione di un’attività fotografica. Questo vi dà la possibilità di costruire le vostre conoscenze e l’esposizione alle attrezzature, di imparare la tecnica e di lavorare con i vostri soggetti.

In effetti, potrebbe essere una buona idea fare deliberatamente l’apprendistato in diversi tipi di studi fotografici prima di lanciarsi da soli. In questo modo potrete imparare i pro e i contro della fotografia di matrimonio, della fotografia per bambini, della fotografia di moda e di altri da specialisti, prima di spendere un centesimo del vostro denaro per avviare la vostra impresa. In questo modo, si costruiscono competenze, si costruisce la conoscenza, si costruisce l’esperienza e si può guardare e prendere nota delle grandi cose che gli altri fanno e degli errori da evitare.

I vostri datori di lavoro saranno entusiasti di condividere con voi le loro conoscenze del mondo reale se siete aperti a loro che volete imparare dai maestri come fare questo con l’obiettivo di diventare la loro concorrenza in futuro. Soprattutto, potete costruire una base di clienti a partire dai molti clienti con cui lavorate prima di iniziare la vostra attività. Acquistando occupandovi dei clienti di qualcun altro, questi possono diventare vostri clienti quando appendete la vostra tegola. E questo è un buon business.