Avviare un business fotografico: da dove cominciare

123

Prima o poi, la maggior parte degli appassionati di fotografia pensa a come fare business fotografico, ovvero come avviare un’attività fotografica. Purtroppo, si tratta di un mondo, quello della fotografia, molto ostico e difficile da aggredire, per cui il numero dei fallimenti è molto elevati. Una delle più grandi sfide che dobbiamo affrontare è la mancata distinzione tra il nostro amore per la fotografia (ovvero: il nostro godimento e passione per la fotografia) e il business della fotografia (comprensione dell’acquisto e delle abitudini di spesa di persone che sono clienti della fotografia).

Business fotografico
congerdesign / Pixabay

Ad esempio, molti di noi pensano di poter fare business fotografico semplicemente perché valutiamoil nostro lavoro fotografico “così buono” che non dovremmo avere tanti problemi a venderlo. A volte, erroneamente, pensiamo che la grande arte, ed in particolare la fotografia, “si vende da sola”. Grosso errore: la grande fotografia non si vende da sola. Nel mondo degli affari, niente si vende da solo.

Il nostro fallimento nel fare la distinzione tra la nostra passione per la fotografia e il nostro desiderio di essere nel business della fotografia è evidente anche nel modo in cui ci proviamo. Ad esempio, i clienti di un fotografo non si preoccupano del tipo di apparecchiatura che utilizziamo. Ai clienti non importa quanti mega-pixel abbiamo, né quanto costa il nostro equipaggiamento, né quale marca di fotocamera utilizziamo. I clienti della fotografia (attuali e potenziali) vogliono sapere che possiamo fare e risultato porteremo per loro.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

Facciamo un esempio semplificativo: i meccanici che riparano le nostre macchine non ci dicono quali strumenti usano o quanto hanno speso per comprare quel particolare ponte o apparecchiatura. Gli chef nei ristoranti che tanto amiamo non ci dicono che tipo di pentole, padelle o cucine usano. Ciò che ci importa è quanto buono sia in pranzo o quanto buono sia il lavoro di riparazione della nostra autovettura. per cui, per quale motivo, nel business della fotografia, dovrebbe interessare quale marca e quali lenti usate per fare quelle foto? In altre parole, tutte le aziende, quando cominciano a lavorare, fanno un lavoro di ricerca per per capire la loro “nicchia”. Al fine di avviare un’attività fotografica che sia costantemente crescita o almeno non fallimentare, dobbiamo essere chiari su quale nicchia stiamo aggredendo, su che tipo di fotografia offriamo e dobbiamo avere chiaro in mente  vendere i vantaggi della nostra nicchia ai clienti.

Un altro errore classico è che gli imprenditori di fotografia stanno ripetendo nell’avviare il loro business fotografico è il non riuscire a “specializzarsi” (conoscere la nicchia di fotografia). Come appassionati di fotografia, ci piace fotografare qualsiasi cosa. Questo, come fotografi, va bene. Ma nel caso di un’attività fotografica, facciamo l’errore di cercare essere “tutte le cose per tutte le persone” e prendiamo ogni il lavoro di fotografia che ci viene offerto.

Uno dei problemi evidenti di questo approccio è la nostra incapacità di riconoscere come un approccio del genere riduca drasticamente il valore di ciò che facciamo come fotografi esperti agli occhi dei clienti. Per errore, vogliamo che i nostri clienti (attuali e potenziali) sappiano che possiamo fotografare qualsiasi cosa, dopotutto siamo capaci di fotografare qualsiasi cosa. Ciò che i clienti effettivamente vedono è che non siamo fotografi versatili, ma siamo semplicemente qualcuno con una macchina fotografica  disponibile a scattare foto quando ci chiamano. I clienti professionali, ovvero quelli che possono permettersi di spendere regolarmente cifre importanti, vogliono fare affari con degli specialisti, ovvero con dei fotografi che conoscono il loro nicchia fotografica.

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----

I fotografi di matrimoni di successo sono chiari su questo. Il loro cliente “primario” (di solito la sposa) ha sognato il giorno del suo matrimonio per la maggior parte della sua vita. Lei non sta cercando un fotografo vesatile. Vuole un vero fotografo di matrimoni, conprovato, che possa farle sembrare unica in questo particolare giorno. Nel caso di fotografo di matrimonio, non ci si “inventa” ma si ottengono risultati importanti solo dopo aver scattato migliaia di foto in questi eventi, ovvero c’è un’abilità speciale da sviluppare per questo tipo di servizio fotografico.

Quindi, nel momento in cui vuoi entrare nel business della fotografia, fai la tua ricerca

  • Inventa la tua raccolta di foto – Dai un’occhiata alle tue raccolte fotografiche. Individua ciò che hai fotografato più spesso, le tue foto migliori e identifica e raggruppa le foto in varie nicchie come ad esempio ritratti, sport, glamour, animali domestici, bambini, paesaggio, ecc.
  • Ricerca sui mercati della fotografia – Effettua ricerche su Internet usando le parole “fotografia di nicchia”. Inoltre, usa il tipo di nicchia che ritieni adatta alle tue foto. Ad esempio, “nicchia della fotografia di eventi”, “nicchia della fotografia di matrimonio”, ecc. Inoltre, una buona fonte per aiutare a identificare alcuni dei mercati fotografici sono i forum di fotografia o i circoli fotografici della tua città. In questi ambienti vengono spesso discusse le ultime tendenze o proliferano richieste da parte sia di fotografi che di clienti: è quindi un ottimo modo per capire cosa sta cercando la gente in questo momento
  • Identificare i “veri” mercati – Scopri che tipo di fotografia (delle tue specialità) stanno attualmente acquistando i tuoi clienti. Che tipo di fotografia sta vendendo? Ad un certo punto, dovrai “bilanciare” la realtà delle diverse nicchie. Ci possono essere alcuni fattori che non sono coerenti in tutte le nicchie di fotografia. Ad esempio, alcune nicchie richiedono più tempo di lavoro al computer (la post-produzione)  rispetto ad altre. I ritratti di qualità superiore richiedono normalmente il fotoritocco, il che richiede molto tempo. La fotografia di eventi richiede l’elaborazione, il confezionamento e la consegna (presentazione) di foto. Identificate quindi non solo il vostro mercato migliore ma anche quello che non vi costringerà a sprecare tempo: valutate il vostro tempo in funzione del costo del lavoro e del prezzo che esponete al cliente finale.

Business fotografico: qualche consiglio

  1. Identifica le specialità che si adattano al tuo stile
  2. Determina se hai l’attrezzatura necessaria per la nicchia
  3. Hai competenze identificabili e specifiche in questo settore di nicchia? Puoi articolarle?
  4. Chi è il tuo pubblico di riferimento
  5. Che tipo di fotografia acquistano di più nella tua zona
  6. Cosa fanno in tuoi “competitor”?
  7. Cosa sarà diverso nei tuoi servizi rispetto alla concorrenza
  8. Il posto in cui vivi supporta la tua nicchia ?
  9. Qual è il potenziale futuro e le tendenze della tua nicchia

Fortunatamente Internet rende queste informazioni a portata di clic: prima di sceglierla, conosci in maniera approfondita la tua nicchia fotografica: questo aumenterà la tua fiducia e di conseguenza il business. E se ti servono più informazioni, hai dato un occhio al nostro corso specialistico?

----- annuncio pubblicitario -----

----- annuncio pubblicitario -----