Come allungare la vita della batteria di una fotocamera

1405

Ottenere il massimo dalle batterie della vostra fotocamera probabilmente non è in cima alla lista delle priorità, considerando che le batterie di solito durano per un tempo sufficientemente lungo. Quando non accade, è spesso sufficiente acquistare un paio di batterie di ricambio. Tuttavia, allungare la vita della batteria piuttosto che acquistare una batteria nuova, è fondamentale in taluni casi: quando siete in giro e la batteria è a casa, quando la batteria di ricambio è scarica e quando la temperatura è talmente bassa da creare problemi alle batterie stesse. In questi casi poter allungare la carica della nostra batteria diviene fondamentale…e non è per nulla complicato come ci si potrebbe aspettare.

La maggior parte delle fotocamere utilizza la batteria per alimentare e tenere in vita dei processi non essenziali: disattivandoli a  volte è possibile ottenere fino al 30-40% di scatti in più.

allungare la vita della batteria
By: Razor512CC BY 2.0

Processi non essenziali

GPS. E’ in funzione per tutto il tempo ed è molto esoso di energia. Se non è essenziale per voi la geolocalizzazione delle vostre immagini, spegnetelo. Considerate che, per per ogni scatto, il GPS viene interpellato per ottenere l’esatta posizione (coordinate) delle immagini. Se disattivato, su un’intera giornata di lavoro, potete guadagnare qualcosa come il 20% di scatti in più.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Wifi. Come sopra. Un’altra funzione non necessaria che consuma tantissima batteria. Accendetelo solo quando ne avete bisogno (passaggio di foto) e non tenetelo sempre acceso: il WiFi cercherà sempre reti disponibili, cosa che costa batteria. Un 10% di incremento della performance della batteria può essere ottenuto semplicemente spegnendolo.

Sleep mode. Tenere la fotocamera accesa per tutto il tempo è un altro chiaro spreco di energia. Impostate il timer di stand by il più breve possibile. Basta una frazione di secondo per svegliare una fotocamera dallo sleep mode, molto meno del tempo che ci mettete di solito ad avvicinare il mirino al vostro occhio. Evitate anche di spegnere la fotocamera: la pulizia del sensore (all’accensione e allo spegnimento) consuma tanta batteria. Meglio limitare questa pratica alla fine della giornata.

allungare la vita della batteria
By: Kai HendryCC BY 2.0

Schermo. Se siete abbastanza abili, potete scattare fotografie senza fare uno dello schermo lcd. E meno lo schermo LCD è acceso, più dura la batteria. Soprattutto, se evitate di osservare le foto scattate, potete ridurre drasticamente l’uso della batteria. Limitatevi ad un rapido sguardo per valutare i parametri principali. Riducete inoltre la luminosità dello schermo: anche questo aiuta e non poco.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Messa a fuoco continua. Non utilizzatela se non ne avete bisogno. Non solo rende più complicato ri-comporre delle scene, ma nel caso di fotografia di soggetti statici è del tutto inutile: se non c’è bisogno di inseguire un soggetto, perché far lavorare il motore di messa a fuoco per tutto il tempo, così come gli  algoritmi di messa a fuoco?

Stabilizzatore di immagine. Questa è una delle cose più utili in assoluto e disattivarla non è proprio il massimo. Ma, se scattate usando un cavalletto, allora potete disattivare la stabilizzazione d’immagine. Considerate che, trattandosi di motori che devono riallineare le lenti dell’obiettivo (o il sensore), la stabilizzazione d’immagine è una delle funzioni più esose in termini di batteria. Scattando tutta una giornata con il cavalletto e con essa disattivata, potete arrivare anche ad un 25% di risparmio di batteria. Non poco.

Live View. Vi sono alcune persone che preferiscono il live view al mirino ottico. Nel caso siate tra questi, evitate di usarlo ed abituatevi al mirino ottico. Il display già di suo consuma tantissima batteria: il live view è in grado di ridurre del 70% la durata di una batteria.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Modalità silenziosa. Se non ne avete bisogno, non fatene uso. Se non avete la necessità di essere silenziosi non usate questa opzione, in quanto consuma tantissima batteria.

Flash incorporato. Su questo c’è poco da dire: partendo dal presupposto che considero un delitto capitale l’uso di questo flash per illuminare un soggetto e che sarebbe meglio avere macchine fotografiche prive di questo “orpello”, il flash integrato è un altro oggetto che drena batteria. Disattivarlo farà quindi bene non solo alle vostre foto finali, ma anche alla batteria.

allungare la vita della batteria
By: Steve JohnsonCC BY 2.0

Allungare la vita della batteria: Le impostazioni non essenziali

Riduzione del rumore per esposizioni lunghe. Si tratta di una funzione che, se applicata ad un file raw, è inutile. Inutile in quanto la riduzione del rumore può essere realizzata in fase di post produzione. La riduzione del rumore per immagini a lunga esposizione significa scattare due immagini identiche (o meglio, una reale ed una nera) al fine di individuare il rumore legato al surriscaldamento del sensore. Il che si traduce in una riduzione della batteria del 50%, oltre che al raddoppiare del tempo di esposizione.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Beep. Non drena tantissima batteria, ma tutto fa brodo.

In-camera post-elaborazione. La post-elaborazione fate al computer per due motivi: il primo è che avrete molte più opzioni e capacità elaborativa, il secondo è che risparmierete tantissima batteria.

Allungare la vita della batteria: la Batteria

Cicli di ricarica. La maggior parte delle batterie per fotocamera digitali sono in grado di reggere 300-500 cicli di ricarica prima di iniziare a perdere la capacità. Siate consapevoli della durata della vostra batteria e siate pronti a sostituirla quando si avvicina il momento.

Ricarica. Caricare la batteria completamente, e scaricatela il più possibile prima di caricarla di nuovo. Anche se batterie al litio non sono affette dall’effetto memoria, è sempre raccomandato far funzionare una batteria in ciclo completo.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Temperatura di esercizio. Alle batterie non piace il freddo. Più la temperatura è bassa, più velocemente la batteria si scarica. Durante una notte fredda, per esempio, togliete la batteria dalla macchina fotografica e riponetela in un luogo abbastanza caldo (come in tasca): in questo modo aumenterete la sua durata anche di tre volte.

In conclusione

Una batteria scarica può rovinare un’intera sessione fotografica, soprattutto se si viaggia e non si dispone di un posto per ricaricarla. La cura per la batteria è fondamentale per la buona riuscita del lavoro di fotografo. Ed una batteria di riserva in tasca è sempre buona cosa.