10 strategie di marketing per la fotografia

0
438

Nessun fotografo vuole entrare nel mondo della fotografia con l’obiettivo di diventare un esperto di marketing. Ma la realtà è che se non ci si concentra sul marketing e sull’immagine, il vostro business non sarà in grado di sopravvivere abbastanza a lungo per farvi divertire, o anche guadagnare a sufficienza per sostenere la vostra vita quotidiana.

Fortunatamente, la curva di apprendimento in ambito marketing è molto semplice all’inizio, cosa che vi permetterà di non distogliere l’attenzione dalla fotografia. L’importante è però metterci impegno, lo stesso che mettete dietro all’obiettivo fotografico

Marketing per la fotografia: Utilizzo della rete personale

Nessuno vuole essere quel fastidioso marketer che spinge sempre il proprio business nei confronti di amici, conoscenti e parenti. Tuttavia, questa paura può spingere i fotografi ad evitare del tutto questa “strategia”, evitando anche del tutto di far sapere a persone che magari sono cresciute con noi cosa facciamo, come lo facciamo  perché. Statisticamente, è proprio la cerchia di amicizie più stretta a darci il nostro primo lavoro o a presentarci i primi clienti.

Marketing per la fotografia
By: Tax CreditsCC BY 2.0

La fotografia è unica in quanto, indipendentemente dal genere in cui siete coinvolto, le persone nella vostra rete avranno molto probabilmente bisogno dei vostri, sia che si tratti di fotografia di matrimonio o di eventi, ritratti di famiglia o vendita di stampe. Quindi, lasciate che la vostra rete sappia cosa fate e come aiutarli.

Create una mailing list e inviate un annuncio alla vostra rete di conoscenze. Mostrate il vostro lavoro migliore, parlate del vostro business fotografico e assicuratevi di spiegare come potete aiutare le persone. Come può la vostra azienda avvantaggiarli? Non lo sapranno se non glielo direte!

Approfittate dei vantaggi del Marketing Locale

Ogni volta che si usa la parola marketing, per qualche motivo tutti immediatamente iniziano a parlare di social media. Peccato che i social media non sono che una piccola parte del marketing, spesso del tutto inutile o inefficace se non siete “importanti” sia in termini di numeri (amicizie, followers) che di fama.

Il primo passo da fare in ambito di marketing fotografico dovrebbe essere quello di lavorare all’ interno della comunità locale: chi vive intorno a voi è chi, tecnicamente, vi conosce meglio.Ci sono aziende di tutti i tipi nella vostra comunità che probabilmente possono beneficiare del vostro lavoro, quindi createvi un piano per potervi presentare a tute loro.

Tenete a mente che si ottiene qualcosa solo se la prima impressione che date è quella giusta, quindi prima di andare a presentarvi, ragionate su cosa presentare e come. Se si vuole raggiungere qualcuno, è necessario sapere come il loro business o la loro vita trarrà giovamento daivostri servizi. Siate sempre gentili e cortesi, e possibilmente cercate di trovare qualcuno che possa introdurvi, prima di presentarvi “ a freddo”. Qualcuno nella vostra rete personale conosce la persona che volete contattare? Questo è sempre un ottimo modo per cominciare.

Ricodate anche che più siete conosciuti, più persone nella vostra comunità si accorgeranno di voi e cominceranno a pensare di lavorare con voi: sia che si tratti di eventi locali, eventi aziendali, raccolte fondi, bisognerebbe sempre fare in modo di esserci.

Allo stesso modo, contattate gli altri fotografi nella vostra zona. Molti fotografi hanno bisogno di aiuto in alcune situazioni e questo potrebbe giocare a vostro favore. Inoltre, chiedendo loro di collaborare, non vi metterete in competizione diretta, cosa da non sottovalutare soprattutto se agite nella stessa comunità con gli stessi potenziali clienti.

Marketing per la fotografia
Magari così è un po’…troppo aggressivo! By: Ralf SteinbergerCC BY 2.0

Marketing per la fotografia: Create una mailing list

Utilizzate un fornitore di mailing list come MailChimp o similari per stare al passo con i vostri clienti, la vostra rete personale e i vostri fan. Le liste di e-mail hanno la più alta penetrazione di qualsiasi altra forma di marketing, ed è il modo per rimanere nella mente delle persone.

Chiedete alle persone se è possibile aggiungerle alla vostra lista e invitatele sempre a sottoscrivere l’iscrizione stessa (ricordatevi i problemi di privacy). Mettete moduli di registrazione o popup sul vostro sito web al fine di incrementare la base utenti. Considerate di dare loro qualcosa per incoraggiarli ad iscriversi, come sfondi per il computer basati su vostre immagini.

Quando inviate le e-mail, create contenuti che siano graditi: non limitatevi a vendere qualcosa ma fornite qualcosa di più come una recensione, un suggerimento o comunque qualcosa di “gratutito” che possa invogliare le persone a leggere la vostra mail.

Marketing per la fotografia: Creare un progetto personale

I progetti personali non vi porteranno subito nuovi clienti e vi toglieranno tempo prezioso per la vostra attività , ma sono immensamente importanti per la crescita a lungo termine della vostra attività e per far crescere la vostra importanza come fotografi. Un progetto può essere fatto lentamente su un lungo periodo di tempo, in modo da poterlo inserire nella programmazione settimanale, senza impattare troppo sul lavoro quotidiano.

Pensate ad un’idea che potrebbe avere un ampio impatto mediatico. Un progetto del genere vi aiuterà anche a distinguervi dagli altri fotografi della vostra comunità, mostrando un lato idi voi che, nel lavoro quotidiano, magari non potrebbe uscire. Un’idea, già parecchio usata ma sempre di impatto, è quello di documentare siti dismessi (vecchi palazzi, fabbriche), mostrando un lato della nostra vita che si tende sempre a mettere da parte.

Marketing per la fotografia: Rispondere rapidamente

Non ha senso costruire un business fotografico o commercializzare il proprio lavoro se non si rispnde rapidamente alle richieste di informazioni. Rispondere rapidamente non deve significare entro un minuto o un’ora, anche se a volte la rapidità può aiutare quando si è a caccia di nuovi clienti. Un tempo di risposta corretto dovrebbe essere al massimo entro la giornata, al fine di non scoraggiare il potenziale cliente.

Marketing per la fotografia
La semplicità paga. Anche l’inviare foto non richieste come prova delle vostre abilità By: SAM NasimCC BY 2.0

Costruire le connessioni (sia locali che online)

Costruire una propria rete di conoscenze è un processo che dura tutta la vita. Man mano che andrete avanti nella vostra carriera, inizierete a creare connessioni con persone più importanti dal punto di vista della carriera del lavoro, connessioni che, nella fase iniziale della vostra vita lavorativa, sarebbe difficile mettere in piedi.

Qualunque sia il vostro livello di abilità come fotografo, iniziate a costruire la vostra rete di amicizie e conosceze, connettetevi con quante peià persone possibili (che siano comunque pertinenti al lavoro). Siate pazienti, siate intelligenti e non cercate di spingere troppo in un primo momento, soprattutto con le persone che non vi conoscono. Le prime impressioni sono impossibili da recuperare. Aumentate la vostra rete con attenzione e coerenza.

Marketing per la fotografia: Mantenere i contatti aggiornati

Avere una rete di connesioni non aggiornata non ha senso. Aggiornate periodicamente il vostro database (su Facebook, per esmepio, eliminate connessioni con persone non più attive, così pure dalle mailing list o dalla vostra agenda indirizzi). Tenetevi in contatto con i vostri migliori clienti, e prendete in considerazione l’invio di biglietti di auguri, o anche un piccolo regalo per restare nella loro mente..

Marketing per la fotografia: Rendete sicuro il vostro sito web

Pensate al vostro sito web come il vostro strumento di vendita numero uno. Qualunque sia il servizio che vendite, il vostro sito dovrebbe essere sviluppato per lo scopo specifico di convincere le persone ad assumervi per quel servizio o per l’ acquisto di uno dei vostri prodotti.

Studiate le basi del copywriting, create pagine di vendita specifiche per le vostre offerte e persino considerate la possibilità di creare degli progetti di vendita che portino le persone ad un obiettivo finale. Create landing page ed offrite sconti cumulativi, sottoscrizioni, insomma fate in modo che il vostro sito sia completo.

Marketing per la fotografia: SEO

Il SEO è una strategia a lungo termine che richiede alcuni studi per capire come fare. Una campagna SEO è lunga e difficile da implementare ma quando si lavora su un mercato più ampio di quello locale è fondamentale saperla fare. Google è il motore di ricerca principale in Italia: la maggior parte delle persone, per cercare qualcosa (come un corso di fotografia) si affideranno a lui. Saper indirizzare i vostri risultati al fine di farli comparire tra i primi è fondamentale per attirare nuovi clienti

Create un piano giornaliero

Tutto questo che abbiamo elencato è tanto da fare durante un normale mese lavorativo. Allo stesso modo, le vostre abilità di marketing cresceranno gradualmente, quindi prendetevi il vostro tempo e siate strategici nell’implementare il vostro piano di marketing.

Mettete da parte un blocco di tempo giornaliero per costruire il vostro business, ad esempio mezz’ora. Contattate poche persone ogni giorno o ogni pochi giorni. Usate il feedback ricevuti per modificare il vostro prossimo passo e la vostra strategia. Col passare del tempo, capirete cosa funziona e cosa non funziona.

Marketing per la fotografia: Per concludere

Il punto principale è che è necessario uscire tra la gente. Il lavoro non verrà da solo, ma andrà cacciato. Create un piano organizzato, seguitelo e aggiornatelo. Siate attenti e implacabili.

Previous articleLightroom vs Photoshop
Next articlela bellezza della fotografia a lunga esposizione
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.