12 motivi per avviare un blog di fotografia

0
135

Avviare un blog di fotografia è stata una delle migliori decisioni che un fotografo possa prendere. Indipendentemente dalla motivazione per cui un blog viene fondato, bisogna sempre ricordare che si tratta di una vetrina accessibile a chiunque, in grado di avvicinare migliaia di persone al vostro lavoro.  Ma quali sono i reali vantaggi nel creare e gestire un blog di fotografia? Certo, fare una lista dettagliata non è possibile in quanto varia da persona a persona, ma probabilmente i successivi 12 punti sono abbastanza comuni a chiunque.

Avviare un blog di fotografia vi aiuterà a crescere

E’ facile cadere nella routine, a riprendere le stesse cose allo stesso modo e a post-processarle usando gli stessi preset. Ovvero è facile diventare scontati e a volte noiosi.

Un blog può aiutarvi ad ispirarvi e ad uscire da questo vicolo cieco e a crescere come fotografi perché naturalmente vorrete condividere qualcosa di nuovo ed emozionante. Sapere che le persone stanno visualizzando il vostro blog di fotografia è un ottimo motivo per pubblicare una foto migliore rispetto a quanto avete pubblicato ieri o la settimana scorsa

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
Avviare un blog di fotografia
rawpixel / Pixabay

Costruite la vostra piattaforma

Il vostro blog è il vostro e potete farne quello che volte. Questo significa che state costruendo qualcosa che è 100% vostro. Se pubblicate le vostre foto solo sui social media, allora siete dipendenti da questi servizi, e la vostra  fotografia non è certo una priorità per loro. Costruire un blog di fotografia significa costruire qualcosa tagliato su di voi e sulla vostra fotografia, un posto dove le vostre foto saranno prioritarie per tutto il tempo che vorrete.

Visualizzate le foto a modo vostro

Tutti i servizi di blogging saranno dotati di una qualche forma di personalizzazione, il che significa che è possibile mostrare le vostre fotografie come meglio credete. È possibile utilizzare qualsiasi cosa, dai temi semplici e gratuiti pronti per l’uso fino a quelli premium a pagamento che vi danno più caratteristiche e opzioni e possibilità di perso.

Se davvero volete il pieno controllo su come presentare i vostri lavori, dovete focalizzarvi su di un blog auto ospitato sul proprio dominio. Sono economici e facili da configurare, ed è vostro di proprietà per sempre. Inoltre, potete sempre creare un secondo blog, magari focalizzato sul solo portfolio, mentre il primo tratta di fotografia in senso più lato.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Condividi di più la vostra fotografia

Il vostro blog di fotografia può essere un ottimo posto per condividere le vostre immagini che potrebbero non essere il vostro lavoro migliore. Ci sono diverse ragioni per cui potreste volerlo fare, come ad esempio il voler condividere le foto prima e dopo l’elaborazione per illustrare una nuova tecnica di post-elaborazione che avete applicato. Ci sono molte ragioni per cui potreste voler condividere alcune foto che non sono all’altezza del vostro portfolio fotografico principale, e un blog è un ottimo posto per farlo.

Avviare un blog di fotografia
mohamed_hassan / Pixabay

Diventerete un narratore migliore

Imparare a raccontare storie con le vostre foto è uno dei modi migliori per migliorare la vostra fotografia. Un buon narratore catturerà l’interesse e le emozioni delle persone. Il blogging vi aiuterà a diventare un narratore migliore, perché le immagini che condividete vengono pubblicate con una storia alle loro spalle.

La maggior caratteristica di un blog di fotografia è che permette di scrivere tutto quello che volete, in particolare vi permette di aggiungere una storia alla foto pubblicata. Il processo di raccontare la storia della foto svilupperà i vostri muscoli creativi e naturalmente migliorerete la narrazione con la vostra fotografia.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

La gente vi conoscerà meglio

Mi piace pensare al mio blog non solo come a un posto dove insegnare fotografia, ma anche ad un posto dove la gente può conoscermi come un vero essere umano, uno come tutti gli altri. Se per esempio scrivete dei vostri pensieri, dei vostri viaggi e le vostre esperienze, creete un rapporto con il pubblilco differente, monto più intimo rispetto a quello che creereste con un “semplice” portfolio.

Le persone che trovano e leggono il vostro blog di fotografia vedranno più di quello che siete su social quali Instagram o Facebook. Il vostro blog può essere un luogo dove far conoscere la persona dietro la fotocamera.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Vedrete la tua crescita nel tempo

Non c’è niente di così difficile da affrontare come guardare indietro attraverso vecchie foto e leggere vecchi post sul tuo blog. A volte può farvi rattristare, ma questa è una buona cosa. Il vostro blog può essere un luogo dove documentare il vostro viaggio fotografico. Sarete in grado di vedere la vostra crescita nel tempo, una cosa che può essere incredibilmente incoraggiante, soprattutto in quei giorni in cui vi sentite giù, o semplicemente pensate di non riuscire a fare qualcosa.

Vi aiuta ad analizzare criticamente le vostre foto

Crescere come fotografo permette anche di aumentare il senso critico verso le vostre stesse foto, cosa che aiuta a migliorarle (in futuro) e anche un blog di fotografia può essere di grande aiuto in questo senso. Il processo di scrittura di un post su una foto vi aiuterà ad analizzare meglio perché si passa più tempo a pensare i perché, come, cosa e se della foto: Perché ho scattato quella foto? Come avrei potuto migliorarla? Che storia racconta? Se avessi usato un altro obiettivo, cosa avrei ottenuto? Rimarrete sorpresi da quante altre domande vi troverete a porvi mentre scrivete.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

Può aprire nuove opportunità

Condividere le vostre foto è davvero mettere voi stessi “in piazza”, cosa che per alcuni può essere spaventoso. Uno dei vantaggi è che rende più facile per le persone trovarvi. Google ama i blog, quindi è molto più probabile che il vostro blog compaia se qualcuno cerca qualcosa che ha attinenza con un articolo che avete pubblicato, molto più di quanto potreste ottenere condividendo su un social network.

E più passa il tempo, più articoli pubblicate, maggiore è la probabilità che il motore di ricerca di mandi visitatori nuovi, interessati a qualcosa che avete pubblicato. E più visibilità significa maggiore potenziale per essere scoperti da acquirenti di foto.

Avviare un blog di fotografia
Free-Photos / Pixabay

Scrivere esercita la vostra creatività

La scrittura può essere uno sbocco incredibilmente creativo. Le vostre precedenti esperienze in termini di scrittura (penso alla scuola) possono essere state negative, ma qui è tutta un’altra storia: la scrittura creativa esercita parti del cervello simili alla fotografia, quindi ha senso usarla, al fine di rafforzare sia lei stessa che la fotografia. Non si può pensare che sedersi e picchiettare sulla tastiera di un computer possa aiutare la fotografia, ma può farlo. Un blog è un luogo ideale per esercitare regolarmente i muscoli creativi.

Ispirate gli altri

Ho perso il conto di quante email o commenti ho ricevuto da persone che hanno letto il mio blog e si sono sentite incoraggiate o ispirate. Quando le persone leggono il vostro blog e iniziano a conoscervi, capiscono che siete solo un altro essere umano con una macchina fotografica, e non solo una macchina fotografica. Un blog fotografico vi rende più gradevoli, e le persone sono più propense a lasciarsi ispirare da voi se si sentono in grado di relazionarsi con voi.

Il blog stesso può diventare un altro hobby

Già, scrivere su un blog può essere un hobby, come magari è per voi la fotografia. D’altra parte, potreste assolutamente amarlo e potrebbe anche crescere da un punto delle vendite, permettendovi di monetizzare direttamente la vostra fotografia.

Conclusioni

Questi sono solo 12 delle dozzine di motivi esistenti per creare un blog di fotografia. Vi incoraggio caldamente a provarci: se siete uno dei tanti fotografi che ha un blog ma lo ha lasciato andare, perché non riprenderlo in mano? Non fatevi scoraggiare dal basso numero di visite, visitatori o commenti, questi sono aspetti secondari che tendono ad arrivare con il tempo.

Ci sono innumerevoli piattaforme di blogging tra cui scegliere, ma raccomando vivamente WordPress: la quantità di template, temi e soprattutto plugin per personalizzare al massimo il blog stesso è sterminato, e moltissimi di questi sono banalmente gratis.