Fai da te: costruiamo una copertura antipioggia con 5 euro

0
3965

Tenere al coperto l’attrezzatura fotografica quando piove non è un affare semplice. A  parte l’acqua che cade spesso da più di una direzione, c’è anche il problema dell’umidità da tenere in considerazione, dei cambi obiettivi da farsi in condizioni proibitive nonché la difficoltà di accedere a qualunque sportello della macchina stessa. Esistono in commercio tantissime  soluzioni (dalla semplice copertura antipioggia a dei veri e propri scafandri) che possono essere usate per impermeabilizzare la nostra reflex ma la maggior parte di queste sono particolarmente costose e non sempre sono l’ideale per noi: non copre a sufficienza, non è possibile maneggiare la fotocamera e via discorrendo.

Con questo in mente un fotografo canadese, Richard Gottardo, ha realizzato una soluzione particolarmente interessante e facilmente copiabile da chiunque abbia voglia di farsi in casa una mantella impermeabile. Si, una mantella: una copertura molto ampia che permette di maneggiare la macchina fotografica entrando dal basso, nonché di coprire, alla bisogna, anche la nostra testa.

Copyright Richard Gottardo (https://goo.gl/y9UaYA)
Copyright Richard Gottardo (https://goo.gl/y9UaYA)

Ciò che serve è un po’ di pazienza, cinque euro da investire e qualche materiale di risulta che certamente avrete in casa vostra. Ma andiamo con ordine e vediamo la “lista della spesa”:

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
  • Obiettivo con paraluce. L’obiettivo sarà la struttura portante della nostra mantella, il paraluce è invece l’oggetto da sacrificare in quanto è su di esso che andremo ad applicare la mantella. Assicuratevi quindi di usarne un modello vecchio, anche danneggiato se necessario.
  • del nastro adesivo
  • Un contenitore plastico circolare, dal diametro superiore a quello del paraluce di cui sopra, dotato di coperchio a tenuta. Ne potete trovare ovunque, dai supermercati alle bancarelle dei mercati. E visto che c’è tantissima scelta, prendete un colore che si abbini al paraluce
  • Un sacchetto molto grande di plastica trasparente o un foglio. Nei negozi di bricolage ne vendono di tutte le dimensioni, compratene uno sufficientemente grande da permettervi la copertura dell’apparecchiatura fotografica e di voi stessi se necessario.
  • Un pennarello
  • Un coltellino
  • Un paio di forbici
  • Un po’ di pazienza
Copyright Richard Gottardo(https://goo.gl/y9UaYA)
Copyright Richard Gottardo(https://goo.gl/y9UaYA)

Nella foto 1 è riportato ciò che ci serve: paraluce, contenitore e sacco di plastica. il primo passo (foto 2) da fare è quello di tracciare il contorno del nostro paraluce sul retro del contenitore di plastica. Con il coltellino (foto 4) tagliate il fondo del recipiente seguendo il contorno che avete disegnato su di esso. Siate leggermente più larghi in quanto il paraluce deve poter entrare e non fermarsi all’esterno del  contenitore. Non preoccupatevi se il vostro taglio è impreciso, avremo modo di rimediare. Sistemate il paraluce (foto 5) in prossimità del buco che avete fatto, facendolo entrare di qualche millimetro. Fissatelo con dei pezzi di nastro adesivo. Una volta stabilizzato, sigillate (foto 6) completamente il paraluce al recipiente in modo che diventi un tutt’uno. Esagerate con il nastro, l’importante è che la struttura sia solida e non si stacchi alla prima pressione. In questa fase andrete a riparare eventuali errori nel taglio grazie, appunto, al nastro adesivo (foto 6 e 7). Prendete ora il coperchio (foto 8)  e tagliatelo in modo che rimanga solo il bordo dello stesso (foto 9), quello cioè che va a posizionarsi sul recipiente per chiuderlo. Assicuratevi che il coperchio residuo non ostruisca il campo visivo della lente. nel caso succedesse, tagliatene via un altro poco. Nel caso siate al limite, ripetete il tutto usando un recipiente più grande. Sistemate il sacchetto o il telo di plastica sul recipiente dove si aggancia il coperchio (foto 10). Con il coltellino (foto 11) tagliate via tutta la parte di plastica che copre il recipiente stesso: il campo visivo della lente non deve essere interferito dalla plastica. Posizionate (foto 12) il coperchio tagliato sopra la plastica a chiudersi sul recipiente: il coperchio farà da fermaglio per la plastica, finalizzando il vostro parapioggia.

Non vi resta altro che montare il paraluce sul vostro obiettivo ed avrete ottenuto una mantella perfetta. Ovviamente, quando ritagliate la plastica, assicuratevi di aver lasciato sufficiente plastica per coprire ciò che volete realmente coprire.