12 idee di marketing fotografico per attivare nuovi clienti

41

Il marketing fotografico è fondamentale per la vostra professione: fondamentale in quanto vi fa crescere e, di conseguenza, guadagnare. Fare marketing fotografico non è né facile (avere idee vincenti non è semplice), né difficile (basta un po’ di impegno). Ecco di seguito 12 idee che potrebbero aiutarvi a incrementare la vostra base clienti e conseguenti guadagni.

  1. Pagine aziendali di Google

Quando si effettua una ricerca su Google e si include una posizione nella parola chiave, come ad esempio “fotografia Milano”, Google risponde ponendo in cima gli annunci business rispetto a siti web, blog e quant’altro. Questi annunci sono gratuiti, quindi realizzte immediatamente il vostro, tanto è gratuito (da qui).

È importante compilare completamente il vostro profilo e iniziare a ricevere recensioni se volete essere presenti negli annunci locali. Assicuratevi di caricare anche alcune foto, in quanto a volte appaiono nei risultati della ricerca. E’ un ottimo modo per migliorare le vostre possibilità di essere trovati su Google quando le persone sono alla ricerca di un fotografo.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----

 

  1. Automati
    By: Rosaura OchoaCC BY 2.0

    zzate i post sui social media

Siti di social media, come Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram, Snapchat e altri possono essere modi super utili per promuovere la vostra attività. Detto questo, bisogna essere super attenti a non sprecare troppo di tempo su queste piattaforme perché possono essere davvero distrattive. Voglio dire, posso andare su Facebook per mettere un post sulla mia pagina aziendale, e pochi minuti dopo essere distratto da un video di un gattino.

Quindi, per evitare di perdere troppo tempo, usate un servizio gratuito (ne esistono tantissimi, come  IFTTT) per automatizzare i vostri messaggi. Questo consente di pubblicare su una piattaforma e poi di avere automaticamente lo stesso contenuto su tante altre

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
  1. marketing fotografico e blogging

Avere contenuti freschi sul vostro sito è uno dei modi migliori per far sapere a Google che il vostro sito (e voi) siete attivi.(che ti dà una classifica migliore). Ciò vi permetterà di avere una migliore classifica nei risultati di Google, oltre che interessare i vostri potenziali clienti. Quando visito un sito non aggiornato da mesi, mi chiedo spesso se quel particolare fotografo è ancora in attività. Se non avete molto da scrivere, allora pubblicate dei vostri lavori.

E’ anche estremamente prezioso scrivere di cose che i vostri clienti vogliono sapere. Ad esempio, i fotografi di nozze potrebbero voler pubblicare una serie sul loro blog con consigli su come farsi fare delle foto migliori, mentre i fotografi di ritratti possono pubblicare qualcosa riguardo l’abbigliamento consigliato per una sessione fotografica Fornire informazioni ai vostri clienti li aiuta a valorizzarsi e a vedervi come un’autorità sul soggetto.

Vorrete anche assicurarsi che il vostro sito è ottimizzato per i motori di ricerca in modo da poter attrarre clienti che sono alla ricerca di un fotografo come te cercando internet, vero? Bene, perdete tempo sulla SEO o rivolgetevi ad un esperto.

----- annuncio pubblicitario ----- ----- annuncio pubblicitario -----
  1. marketing fotografico elista e-mail

Email marketing, questo sconosciuto (per molti). Fatevi una lista di indirizzi email. Non sto dicendo di acquistare qualche elenco casuale su internet, ma collezionate gli indirizzi email di persone che sono realmente interessate a voi e al vostro lavoro.

La bellezza della liste di e-mail è che le email sono di persone già interessate al vostro lavoro o a voi. Persone che vogliono essere aggiornate ed informate, per loro libera scelta. Queste persone sono inestimabili.

Volete fare una giornata di mini-sessioni? Segnalate tramite mail l’evento e date la possibilità a tutti di registrarsi un giorno prima dell’apertura delle iscrizioni al pubblico. Avete un nuovo prodotto? Raccontatelo alla vostra lista di distribuzione e invogliateli ad acquistarla, magari con uno sconto dedicati..

Esistono tanti strumenti, tra cui MailChimp che permette gratuitamente di inviare un piccolo numero di mailing list ad un gruppo non troppo ampio di lettori (a pagamento è possibile spedire in maniera professionale le vostre newsletter).

  1. Creare un database clienti

I vostri clienti sono la risorsa più importante nella vostra attività. E un database clienti è il modo migliore per renderli uno strumento efficace per la vostra crescita. Potete cercare il database pronto (in termini di struttura) su internet, o potete costruire il vostro. L’importante che è categorizziate i vostri clienti in tanti modi diversi per garantire la giusta scelta dei clienti (per esempio per offerte dedicate). Segnate quindi per ogni cliente quali sono i suoi gusti, che tipo di fotografia apprezza o è interessato a comprare, i colori preferiti, se è sposato o meno, e via discorrendo. In questo modo, nell’interrograre il vostro database, avrete sempre sotto mano un gruppo di clienti che potrebbero essere interessati a quanto state cercando di vendere.

  1. marketing fotografico: Rimani in contatto

Nulla di meglio che un cliente felice. Tutto quello che dovete fare è scrivere e inviare note, auguri, anche una semplice riga di saluto a persone che avete fotografato in passato e a persone che vorreste fotografare in futuro.

I social media sono perfetti per questo, vi permettono di costruire una vera e propria rete che dovete “alimentare” di continuo

  1. Bonus “referral”

Il passaparola è una delle cose più potenti che si può avere per spingere il vostro business. Un modo per contribuire a incoraggiare il passaparola è quello di premiare le persone per aver raccontato ai loro amici di voi e del vostro lavoro, e di quanto siete bravi. Offreite qualcosa, come una stampa gratuita, un bonus economico, uno sconto per ogni amico che acquista un servizio o un prodotto da voi.  Alla fine il costo per voi sarà molto basso, soprattutto perché sarà legato all’acquisizione di un nuovo cliente ma anche alla vendita di ulteriori servizi fotografici o prodotti fotografici a vecchi clienti.

  1. Fate rete con altri professionisti

Coinvolgetevi con altri professionisti non in competizione con voi del vostro territorio. E’ sorprendente come questo tipo di rapporto può portare clienti. E per un fotografo è facilissimo trovare professionisti con cui fare rete: pensate ai matrimoni. Potete suggerire a chi vi ha commissionato il servizio fotografico il vostro fiorista di fiducia, il noleggiatore di auto e via discorrendo. Sono suggerimenti gratuiti che non costano nulla, ma che vi permetteranno di essere a vostra volta suggeriti. Un circolo virtuoso, insomma

  1. Presentarsi sui blog foto

Esistono centinaia di blog di fotografia, forum, siti specializzati. Presentatevi a tutti questi, chiedete di pubblicare un vostro lavoro, fate in modo che il vostro nome compaia il più possibile sui siti specializzati.

Si tratta sempre di pubbbblicità, che vi costerà un po’ di tempo, ma che vi pagherà

  1. Donare agli eventi di beneficenza

Gli eventi di beneficenza sono una grande opportunità per un fotografo di ritratti. Donate piccole somme, anche solo 15 o 20 euro. Questo vi permetterà di ottenere visibilità, sia esternamente che internamente: chi organizza aste di beneficenza ha sempre bisogno di pubblicizzare il proprio evento e ha sempre bisogno di belle fotografie. Se siete “visibili” (e facendo anche una buona azione) tra i donatori, avrete buone possibilità di essere contattati, soprattutto se offrirete ulteriori sconti

  1. Condividete la vostra competenza

Avete una quantità enorme di conoscenze accumulate negli anni. Bene, condividetele. Non sto parlando solo di competenze fotografiche ma di conoscenze generali. Esistono tantissimi gruppi che si riuniscono per parlare di poesia, arte, vestiti, bambini, cos-playing e qualunque altra cosa. Chiedete di essere ammessi come partecipante (ovvero per parlarne) quindi, una volta entrati nel gruppo, presentatevi anche come fotografo oltre che come esperto. E chiedete se è possibile organizzare un evento, un gruppo a tema fotografia. Quindi, in quest’evento, presentate un tema fotografico, allegando foto vostre e…pubblicizzando voi stessi. Funziona e pure bene!

  1. marketing fotografico: Diventate una “sirena” (nel senso di creatura mitologica).

Biglietti da visita? Non servono a nulla, di solito vengono messi un cassetto o buttati via. Dovete al contrario create qualcosa che attiri il cliente verso di voi, come fanno le sirene con i marinai. Può essere un’offerta imperdibile, un biglietto da visita “evoluto” (un oggetto da mettere sulla scrivania, come un orologio molto bello, che richiama il vostro nome). Insomma, dovete far in modo di essere sempre in cima ai pensieri dei vostri potenziali clienti quando penseranno alla fotografia.

Articolo precedenteLa stampa di un fotolibro
Articolo successivoBrand fotografico: come costruirne uno vincente
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.