Foto di nudo – 21 semplici consigli da non dimenticare

0
6740

Fotografare il nudo non è per nulla semplice, o meglio non è semplice per tantissimi fotografi che spesso e volentieri peccano di “ingenuità”, commettendo errori che potrebbero essere evitati soltanto con un attimo di attenzione in più. In quest’articolo andremo ad elencare 21 semplici consigli, o regole se volete, che dovrebbero essere sempre seguiti per evitare problemi ed ottenere delle buone foto di nudo.

----- annuncio pubblicitario -----

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

----- annuncio pubblicitario -----
  1. Provate e scattare più volte la stessa scena. Quanto più si lavora con un modello, tanto più facile diventa e migliori saranno le foto realizzate con quel soggetto. E’ fondamentale riuscire a costruire dei rapporti umani e professionali, arrivare a conoscere il proprio modello o modella (platonicamente, ovviamente). Dovete Imparerare quali sono le sue caratteristiche migliori e quali caratteristiche da evitare quando si fotografa. Insomma, non siete voi a decidere come la modella (o il modello) deve mettersi per una foto di nudo, ma è la modella o il modello stesso a posizionarsi nel modo più naturale possibile. Dovete fare in modo che il vostro soggetto sia quanto più a suo agio possibile.
  2. Pratica, pratica, pratica. E con questo non intendo solo con modelle nude, ma con qualunque soggetto vi costringa a…prendere la macchina fotografica in mano. Una delle più famose fotografie “sensuali” è quella di un peperone di Edward Weston.
    Edward Weston - foto di nudo
    Edward Weston

    Quindi non vi limitate a fotografare solo persone, ma cercate la sensualità ovunque. Non fate che la vostra mano ed il vostro occhio si arrugginiscano….

  3. Chiedete al vostro soggetto di raggiungere il vostro studio (o la località convenuta) indossando abiti larghi, senza elastici o qualsiasi oggetto possa lasciare un segno sul corpo. E’ irritante dover aspettare per un’ora o più che i segni lasciati da un reggiseno o un collant scompaiano.
  4. Non costringete nessuno a posare per foto di nudo: è il vostro soggetto che deve decidere! Siate chiari sin dall’inizio che siete interessati ad un servizio fotografico per la realizzazione di foto di nudo. Non dovete assolutamente sorprendere il vostro soggetto con una richiesta di servizio fotografico di nudo al momento di cominciare il servizio stesso: nella migliore delle ipotesi il vostro modello o modella andrà via, nella peggiore, convenuto di realizzare un servizio fotografico normale, il soggetto sarà a disagio per l’intero servizio, rovinandolo
  5. Anche se si sta facendo delle foto di nudo, non siate irrispettosi. Create al soggetto il suo spazio privato per cambiarsi e per sistemarsi durante le pause tra le fotografie. Se vi allontanate dalla stanza per qualche motivo, ricordatevi di bussare prima di rientrare. Procuratevi inoltre un accappatoio o una vestaglia da offrire al vostro soggetto per le pause, evitate che la persona se ne resti nuda.
  6. Se avete bisogno di andare in giro per la stanza, per esempio per regolare una particolare luce alle spalle del soggetto, diteglielo apertamente. Non andate a sistemare la luce direttamente, evitate che il vostro soggetto possa pensare male. Capisco che vi state muovendo nel vostro studio, ma ricordatevi che avete un o un’ospite da trattare con il massimo rispetto.
  7. Evitate che durante il servizio fotografico siano presenti altre persone. Non solo sono distrazioni per il soggetto, ma i modelli e le modelle tendono a comportarsi in modo diverso quando altre persone presenti nelle vicinanze. Al contrario, se state realizzando un servizio fotografico ad una modella per la prima volta, una presenza femminile nella stanza potrebbe essere di aiuto.
  8. Non esagerate con gli orpelli. Collane, fermagli, orologi: durante la realizzazione di foto di nudo va bene inserire degli oggetti sul corpo del soggetto, ma questi devono sempre essere pochi e di dimensioni non esagerate. Altrimenti andrete a snaturare la foto. un orologio va bene, un orologio, una collana, un fermaglio sono troppi.
  9. Un aiutante femminile è come detto importante nel caso di foto di nudo a modelle. Soprattutto se avete bisogno di rendere la pelle liscia tramite l’applicazione di creme. E’ escluso che voi spalmiate la crema, per cui un’assistente potrebbe essere la soluzione perfetta. Evitate l’olio per bambini, questo lascia un profumo troppo intenso, che non si addice al servizio fotografico in quanto può distrarre o indisporre il soggetto. Usate invece degli oli vegetali, addirittura quello d’oliva da cottura. Si tratta di un olio perfetto per donare lucentezza al corpo…anche se probabilmente dovrete permettere al soggetto l’accesso ad una doccia, dopo il servizio. Ovviamente, prima di offrire un olio del genere, chiedete al soggetto se per lui/lei va bene, e chiedete se eventualmente hanno un prodotto preferito e se possono portarselo dietro.
  10. Nel caso di nudi editoriali realizzati in casa (della modella o del modello, per esempio), provate dei modificatori di luce più piccoli, tipo un riflettore pieghevole, comodo da trasportare e non ingombrante. Probabilmente dovrete portare con voi anche delle luci da studio, difficilmente le luci di un appartamento andranno bene per un servizio fotografico. Occhio sia alla portabilità che ai consumi: un set di doppio softbox per luce morbida è un ottimo compromesso. In alternativa, un Kit completo da 900W potrebbe tornarvi parecchio utile, anche se probabilmente farete più fatica a trasportarlo e a sistemarlo.

    Foto di nudo
    Copyright Federico Coppola (https://goo.gl/wZ4nDT)
  11. Non toccare il vostro modello o la vostra modella. E’ una cosa che non deve accadere mai. Se serve aiuto per truccarsi o sistemarsi, usate un’assistente o una persona di fiducia del soggetto. Ma mai voi. Siete il fotografo e come tale dovete essere distaccati. Inoltre, se dovete spostare qualcosa nella scena e quindi dovete avvicinarvi al soggetto, informate il soggetto stesso di quello che state facendo, del perché e degli effetti. Non fa mai male istruire il modello o la modella sulla fotografia che si vuole realizzare. Non lasciate indovinare al soggetto che cosa state facendo, rischiate che nella successiva foto appaia con uno sguardo interrogativo o un viso confuso
  12. Nel realizzare le vostre foto, fate in modo che chi osserverà la foto possa immaginare qualcosa che vada oltre la foto stessa. Ad esempio, se state scattando la fotografia di una persona nuda in una vasca da bagno che beve da un bicchiere di vino, posizionate un secondo bicchiere di vino nelle vicinanze in modo da suggerire che qualcuno è lì con il vostro soggetto.
  13. Cercate di non esagerare con le pose “acrobatiche”. Cercate sempre di far si che il vostro soggetto si sistemi in pose naturali e non forzate, artefatte. Fate in modo che tutto il corpo, dalle mani ai piedi, sia il più naturale e rilassato possibile. In questo modo eviterete anche che la modella o il modello si stanchino, creando qualche problema al prosieguo della sessione per la realizzazione di foto di nudo.
  14. Diffondete un po’ di musica. La musica crea armonia sul set, rendendo l’ambiente più rilassato. Una stanza silenziosa è noiosa quando si scatta. Inoltre, chiedi al soggetto quale musica preferisce, di sicuro sarà un aiuto per farla stare maggiormente a suo agio.
  15. Occhio al freddo ed al caldo. La temperatura deve essere giusta, il vostro soggetto deve trovarsi perfettamente a suo agio e non soffrire il freddo o sudare copiosamente. Preparatevi una stufetta o un condizionatore e tenete in conto anche la temperatura generata dalle luci da studio. Tenete sempre a portata di mano acqua e qualcosa per coprirsi.
  16. Non esagerate con l’illuminazione. Non state scattando per Playboy, dove i fotografi amano usare ogni luce possibile per i loro paginoni centrali. Voi siete un fotografo normale e il vostro soggetto non finirà su quella rivista! Limitatevi allo stretto necessario, cercate di usare la luce naturale o al massimo uno o due illuminatori, come segnalato al punto 10.
  17. Scattare con la fotocamera in orizzontale o in verticale non è sempre il massimo. E’ standard. Non limitatevi allo standard ma cercate degli angoli interessanti. La fotografia non è solo asse X e Y ma esiste anche il diagonale…sperimentate. E cercate di sperimentare prima di fare un servizio per delle foto di nudo, non dovete far vedere al vostro soggetto che siete alle prime armi o che non sapete come realizzare delle belle fotografie.
  18. Muovetevi durante le riprese, spostatevi intorno al vostro soggetto. Ovviamente, come già detto in precedenza, ricordatevi di spiegare alla modella o al modello cosa avete intenzione di fare, dove volete passare e se, nel passare per esempio dietro, avete intenzione di scattare delle fotografie. Non improvvisate, o rischierete di far innervosire il vostro soggetto. Avvicinatevi piuttosto che usare lo zoom, le foto verranno meglio.
  19. La maggior parte dei fotografi professionisti evitano scatti a figura intera, specie se il modello o la modella è in piedi. E’ preferibile realizzare degli scatti a tre quarti, ritratti tagliati sopra il ginocchio, a circa metà coscia. Se non tre quarti, provate alcuni scatti all’altezza del busto. Non fatevi prendere dall’entusiasmo di fotografare il vostro soggetto nudo perché è, appunto, nudo. E nel caso vogliate fare delle foto a figura intera, fate in modo che gambe e braccia realizzino un disegno (evitate, insomma, le foto segnaletiche)

    foto di nudo
    Copyright by monimix (https://goo.gl/ga0fBO)
  20. Parlate in modo costruttivo con il soggetto durante il servizio fotografico. Infondete fiducia nel soggetto circa la sua spigliatezza, il suo aspetto, il suo corpo. La cosa peggiore che potete fare durante un servizio fotografico per foto di nudo è non dire nulla. Il soggetto si basa sulle vostre risposte, sui vostri feedback positivi. Dite al soggetto, nel caso di una modella per esempio, che è bellissima,  che è bravissima, che si muove in maniera perfetta, che è sensuale e via discorrendo. E date delle battute, di tanto in tanto. Far ridere il proprio soggetto aiuta a rilassare i muscoli facciali. A tutto vantaggio degli scatti
  21. Quando il servizio fotografico è finito, cercate di non parlare più del soggetto nudo con chiunque (modello o modella compresi!) ma lasciate che le fotografie parlino da sole.  Quando si parla di una fotografia, si parla della foto stessa, di cosa evoca. Si può entrare nello specifico delle luci, dell’atmosfera, ma mai e poi mai si dovrà entrare nello specifico del corpo del soggetto. Quelli sono argomenti privati che potrebbero dare molto fastidio a chi ha posato per voi.

Infine, per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, vi rimando alla guida su come fotografare il nudo pubblicata qualche tempo fa su queste pagine.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per poterlo vedere.

Articolo precedenteSopravvivere al colloquio da modella con un fotografo
Articolo successivo100 impostazioni delle reflex Nikon da conoscere (parte 1)
Fondatore di Fotografare in Digitale, ho sempre amato il mondo della fotografia e la possibilità di catturare un momento, un attimo, una sensazione tramite un semplice scatto. Nato come fotografo per caso quando misi le mani sulla mia prima Nikon D1, ho ampliato le mie conoscenze ed esperienze fotografiche, decidendo quindi di condividerle con chiunque fosse interessato alla fotografia. Sono un fotografo amatoriale di buon livello e continuo imperterrito a girare per le città con la fedele Nikon (ora una D800) appesa al collo.