Come utilizzare il timbro clone per ripulire un’immagine in Photoshop

0
2076

Alcune delle vostre immagini potrebbero risultare perfettese non fosse per quel particolare che a prima vista vi fa impazzire, ma nontemete, attraverso l’utilizzo del timbro clone di Photoshop, tutto vi sembreràfattibile senza troppi sforzi.

Per prima cosa, importate la vostra immagine attraverso ilclassico percorso “FILE-APRI…-Individuate la vostra  fotonella cartella d’appartenenza-OK”. Andate sul pannello dei livelli ecliccate due volte con il tasto sinistro del mouse sul “livellosfondo”, per sbloccarlo e rinominarlo in “Canale con Barche”. Duplicate il livello e cliccate con iltasto destro scegliendo l’opzione “duplica livello” che troverete nelmenu a tendina apparso (Fig.1) a cui sarete il nome di “Timbroclone”. A questo punto è il momento di agire ed imparare uno dei comandipiù amati di questo programma.

(Fig. 1 Canale diAmsterdam con Barche )

Ci posizioniamo sulnostro livello “timbro clone”, e,  prontamente andiamo a spulciare la barra deglistrumenti a sinistra cercando proprio l’omonimo comando. A partire dall’alto,il nono pulsante è proprio quello che cercavamo così, lo selezioniamo e vedremoche in alto appena sotto la barra dei menu, si apriranno le proprietà delnostro timbro. Il timbro clone è pensato come un pennello che ha la capacità diclonare ciò che tocca, essendo un pennello, ha le caratteristiche fondamentalidelle stesso quali forma, dimensione, opacità, flusso, durezza e campionamento.In base alla vostra immagine ed alla sua dimensione sarà infatti possibileapportare delle modifiche del tutto fantastiche.
Ad esempio, se come inquesto caso avete scattato una bella foto di un percorso fluviale , ma nongradite la barca centrale così come i manubri di quelle biciclette, potreterimuoverle utilizzando questo comando. Procedete con il centrare premendo iltasto ALT la zona che volete che ricopra il vostro soggetto da eliminare ed unavolta centrata, ripassate sull’oggetto da cancellare come se stesse passando unpennello. Per essere più precisi dovrete fare lo zoom il più possibile vicinoai dettagli e variare sia la dimensione che l’opacità del pennello in modo daottenere un risultato ottimale (Fig 2).

(Fig.2 Canale diAmsterdam con applicazione di timbro clone – Sara Samà)